30 maggio 2020
Aggiornato 22:00
Caso Savoini

Savoini, Salvini: «Lo conosco da 25 anni come persona corretta, se c'è reato sono intransigente»

Il Ministro dell'Interno e leader della Lega: «Io parlo con la Russia? E' mio dovere parlare con la Russia, con la Cina, gli Usa e la Bulgaria...»

Video Agenzia Vista

ROMA - «In Parlamento ci vado ma io riferisco sulle cose che esistono non sulla fantasia. C'è una inchiesta aperta, attendo con ansia la chiusura delle indagini: se c'è un reato io sono intransigente, se ci sono chiacchiere no». Così il ministro dell'Interno Matteo Salvini a margine della visita al gattile del Verano a Roma sul caso Savoini-fondi Lega.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal