18 ottobre 2019
Aggiornato 13:00

Giorgia Meloni «insiste»: Se si andasse a votare ci sarebbe Esecutivo Lega-FdI

La leader di Fratelli d'Italia: «Mi sfugge perché Lega preferisca stare al Governo con i 5 Stelle. A Forza Italia ho posto dei problemi politici di posizionamento»

Il Presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni
Il Presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni ANSA

ROMA - «Governo sovranista Lega-FdI? Come si sa io lavoro per questo scenario e non ne ho fatto mistero. E' sotto gli occhi di tutti che se oggi si andasse a votare, con i numeri che si profilano ci sarebbero un'altra maggioranza e un governo capace di durare cinque anni, coeso, compatto e sostanzialmente d'accordo sulle grandi questioni. A me sfugge perché si preferisca stare al governo con qualcuno che, come si vede ogni giorno, è distante anni luce dalle nostre idee invece che gettare il cuore oltre l'ostacolo e raccogliere quest'occasione che è storica. Speriamo che accada nei prossimi mesi, noi di FdI siamo pronti». Lo ha detto, interpellata dai giornalisti a Cerea (Verona), la presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.

Meloni: «A Forza Italia ho posto dei problemi politici di posizionamento»

«A Forza Italia - ha aggiunto, secondo la sintesi delle sue parole diffusa dall'ufficio stampa di FdI - ho posto dei problemi politici di posizionamento, perché non si possono prendere i voti nel centrodestra per poi portarli in accordi col centrosinistra. Ho posto questo tema anche alle elezioni europee e mi hanno detto che non sarebbe più accaduto, poi abbiamo visto Forza Italia sostenere la candidatura di un esponente del Pd alla presidenza del Parlamento europeo. Questi dunque sono nodi che per ora non sono sciolti», ha concluso Meloni.

«Ce la bocciarono, oggi pensano a flat tax su incrementi»

«La crescita continua di Fratelli d'Italia, che si sta configurando in modo chiaro come il secondo movimento per grandezza nel campo del centrodestra, non è una gara che si fa con qualcuno ma è il risultato della coerenza e della concretezza che abbiamo dimostrato in questi anni. FdI ha sempre continuato a proporre cose fattibili e immediatamente realizzabili, come la tassa piatta sui redditi incrementali: oggi viene proposta da chi è al governo ma un anno fa ce l'hanno bocciata quattro volte ma vedo. Se l'avessero fatta un anno fa, come proponeva FdI, ora - ha aggiunto, secondo la sintesi delle sue dichiarazioni diffusa dall'ufficio stampa di FdI - staremmo parlando della flat tax da applicare a tutti i i redditi».