17 dicembre 2018
Aggiornato 10:00

Decreto sicurezza, Conte: «Voto di sicurezza non sarebbe un dramma»

In conferenza stampa da Algeri il premier manda un chiaro messaggio alle forze politiche sul possibile voto di fiducia sul decreto sicurezza

ALGERI - La fiducia sul decreto sicurezza «non sarebbe nulla di drammatico ma un passaggio responsabile e serio. Ci riserviamo però fino all'ultimo la decisione finale». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ad Algeri, in conferenza stampa. «Confido - ha proseguito - si arrivi a una soluzione: sulla fiducia stiamo valutando, questa sera ci aggiorneremo sulla decisione. La fiducia non è mai una decisione a cuor leggero per un governo, vengono valutate le circostanze, stiamo valutando, ci riserviamo fino all'ultimo di trovare una soluzione definitiva. Domani mattina presto dovremo scioglierla».

Il richiamo ai parlamentari
«La fiducia» ha concluso «è anche un modo, quando c'è una particolare attenzione parlamentare, di richiamare a responsabilità e consapevolezza tutti i parlamentari che sostengono la maggioranza. Nulla di drammatico ma un passaggio responsabile e serio. Ci riserviamo fino all'ultimo la decisione finale».