8 dicembre 2019
Aggiornato 14:30
Immigrazione

Pisa, forze dell'ordine aggredite da clandestini. Bedini (Fdi): in giro soggetti sempre più violenti

A Pisa alcuni agenti della polizia sono intervenuti per sedare una rissa alla stazione tra clandestini e sono stati accerchiati dai tanti cittadini extracomunitari che quotidianamente stazionano sotto i portici. Il commento del consigliere Bedini di Fdi

PISA - Una rissa finita male, e soprattutto a spese di chi dovrebbe essere tutelato perché chiamato a garantire l'ordine pubblico. A Pisa alcuni agenti della polizia sono intervenuti per sedare una rissa alla stazione tra clandestini, molti di origine senegalese, ma sono stati accerchiati dai tanti cittadini extracomunitari che quotidianamente stazionano sotto i portici. Una delle tante piazze di spaccio e degrado che sempre più devastano le nostre città, anche in centro. Il bilancio è di due poliziotti feriti, una volante danneggiata e una persona arrestata. Uno dei poliziotti è stato ferito sul posto da uno dei tunisini che si opponeva all’arresto e che nella colluttazione ha addirittura rotto uno dei finestrini dell’auto della polizia, mentre l’altro agente, che ha riportato una frattura del setto nasale, è stato aggredito dallo stesso uomo una volta arrivato in questura. «Già in macchina – ha spiegato il questore Alberto Francini – l’uomo ha dato in escandescenze e scendendo dalla vettura ha colpito violentemente al volto il poliziotto. Lo abbiamo arrestato. Sarà processato, ma poi tornerà là, alla stazione... Su questo, però, non possiamo farci niente». Noi del Diario abbiamo raggiunto al telefono Filippo Bedini, consigliere comunale di Fratelli d'Italia per un commento. Ecco cosa ci ha raccontato.

ASCOLTA L'INTERVISTA A FILIPPO BEDINI