1 agosto 2021
Aggiornato 15:00
Torino

Ex buttafuori ammanetta e violenta tre fidanzatine del figliastro: condannato a 14 anni di reclusione

L'uomo ha prima convinto il figliastro ad avere rapporti sessuali con le minorenni, poi le ha ammanettate e le ha violentate lui

TORINO - Quattordici anni e sette mesi di reclusione: è questa la condanna che il tribunale di Torino ha inflitto a un ex buttafuori di 44 anni, reo di avere commesso il peggiore dei crimini. L'uomo ha violentato tre ragazzine minorenni, due di soli 13 anni. Il pm Barbara Badellino aveva chiesto 23 anni di reclusione.

Le violenze

Il racconto della vicenda è un racconto dell'orrore e risale al biennio 2008/2009: l'ex buttafuori aveva convinto il figliastro di soli 14 anni ad avere rapporti sessuali con tre delle sue fidanzatine, di cui due di soli 13 anni. Una volta a casa le aveva ammanettate per non farle scappare, aveva costretto il ragazzino ad andarsene e aveva violentato le sue vittime. L'episodio è stato accertato, mentre secondo l'accusa nel corso degli anni l'uomo avrebbe anche provato ad avere rapporti sessuali con le amiche della figlia 15enne. Il giudice del tribunale di Torino ha disposto una previsionale per le vittime vicina ai 100.000 euro.