21 ottobre 2019
Aggiornato 11:30

Salvini: «I terroristi vanno eliminati in Europa e nel mondo»

Dichiarazione del Ministro dell'Interno: «Una preghiera per le vittime, ma le preghiere non bastano più». Di Maio: «Vicini al popolo francese»

Il Ministro dell'Interno, Matteo Salvini
Il Ministro dell'Interno, Matteo Salvini ANSA

ROMA - «Morti e feriti ai mercatini di Natale di Strasburgo. Per anni, da europarlamentare, questa città è stata casa mia e quei mercatini erano un momento di gioia per tutti. Una preghiera per le vittime, ma le preghiere non bastano più. Il mio impegno, da uomo e da ministro, è e sarà totale perché i terroristi vengano trovati, bloccati, eliminati, in Europa e nel mondo, con ogni mezzo lecito necessario». Lo dice il ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Di Maio: «Vicini al popolo francese» - «Siamo tutti vicini al popolo francese, colpito ancora una volta da un vigliacco attentato terroristico che ha causato morti e feriti». Lo ha detto, in un post su Twitter, Luigi Di Maio, vice presidente del Consiglio dei Ministri.

Calderoli: «Attacco all'Europa» - «Ieri sera abbiamo pianto le vittime dell'ennesimo attacco al cuore dell'Europa, della nostra Europa, preghiamo per le vittime e per i feriti». Lo afferma il senatore Roberto Calderoli, Vice Presidente del Senato, commentando i fatti di Strasburgo. «Ci eravamo illusi che la minaccia terroristica fosse stata debellata», ha aggiunto, «ma il sangue di Strasburgo ci dice che purtroppo non è così, che forse abbiamo sconfitto Isis in Iraq e Siria, che abbiamo vinto delle battaglie ma la guerra no, è ancora lunga».