18 dicembre 2018
Aggiornato 13:00

Minacciato e insultato il passeggero che ha denunciato l'annuncio 'anti-rom'

Dopo la segnalazione ai giornali della provincia di Cremona Raffaele Ariano è stato subissato di insulti. «Salvini cosa dice su questo clima d'odio?»

Un convoglio di Trenord
Un convoglio di Trenord (ANSA / MATTEO BAZZI)

MILANO - Quel messaggio sentito dagli altoparlanti del treno che lo stava portando verso Cremona lo ha fatto sobbalzare: «I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori. Zingari, scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i co.....». Così ha scritto a diversi giornali della zona. Ma mai avrebbe immaginato che il caso avrebbe avuto una tale eco. E, soprattutto, che decine di persone lo avrebbero riempito di insulti e minacce sui social. Raffaele Ariano, il cittadino che ha denunciato l' episodio «di razzismo» su un treno di Trenord ha parlato ai microfoni di Radio Popolare. E ha tirato in ballo direttamente il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che nella serata di ieri ha preso pubblicamente le difese della capotreno.

«Ho fatto bene a denunciare»
Il caos di queste ore, per Raffaele Ariano, è la prova che « ho fatto bene a denunciare quanto accaduto». L'obiettivo «non era quello di sanzionare la singola persona, che spero non perda il lavoro, ma era di portare alla luce quello che sia un clima diffuso e che sta venendo sempre più peggiorato dalla comunicazione politica e dalle decisioni politiche della Lega Nord, del Movimento 5 Stelle e in particolar modo da Matteo Salvini». Certo, precisa, la sua è «un'analisi personale». Ma «da cittadino che non fa analisi, ma che dà voce alla sua personale situazione di disagio» vorrebbe «chiedere a Matteo Salvini, che è il Ministro dell'Interno di questo Paese, che cosa ritiene di poter e dover fare per arginare e rispondere al clima d'odio che si esprime anche in una frase razzista come quella di ieri». 

Un cittadino contro Salvini
«Lui ha già detto che non gli interessa» ha spieato Raffaele Ariano «ma forse gli interesseranno le minacce che un cittadino italiano, cioè il sottoscritto, sta ricevendo da centinaia di persone oggi. Minacce che, sono certo, provengono dagli elettori del suo partito e anche dai 5Stelle. Ma in ogni caso chiedo a Matteo Salvini come reagisce e come risponde al clima d'odio che emerge con chiarezza dagli insulti e dalle minacce che io sto ricevendo. E sappia che la mia bacheca rimarrà aperta, quel post continuerà ad essere visibile: tutte le persone che stanno scrivendo in questo momento saranno lì a testimonianza del fatto che in mano a Salvini e a questa classe politica il Paese sta diventando questo. Il clima d'odio, di intolleranza e di violenza verbale e non soltanto è questo. Questi sono i fatti. A questi fatti il Ministro dell'Interno dovrebbe dare una risposta».