24 ottobre 2018
Aggiornato 06:30

Eventi a Genova, ecco cosa fare mercoledì 14 marzo

Dall'arte, al teatro, alla musica fino a d arrivare al cinema. Ecco che cosa vi attende in città ed una piccola guida per non perdere gli appuntamenti migliori
Genova, ecco cosa fare mercoledì 14 marzo
Genova, ecco cosa fare mercoledì 14 marzo (Alex Tihonovs - shutterstock.com)

GENOVA – Spettacolo, cultura, concerti e arte. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti del mercoledì sera genovese.

Battaglie artistiche
Penultimo appuntamento con Art Battle a Genova prima della finale di fine maggio-primi di giugno. L'evento si svolge sempre al Teatro La Claque, nella serata di mercoledì 14 marzo, con tanto di prosecco di benvenuto. In questo appuntamento del 14 marzo si esibiranno artisti importanti e già noti a Genova come Ivo Vassallo (Fabrizio De André si fece dipingere pareti di casa sua), Francesco Masala, Nicola Soriani, Patrizia Tummolo, Nicola Coraci, Serenella Sanci, Vincenzo Marino e altri ancora. Ecco gli artisti che si esibiranno in Live Painting alla Claque. Il pubblico, come sempre, votando ne decreterà il vincitore: Nicola Soriani, Giuseppe Ballacchino, Camy Caminante, Francesco Masala, Patrizia Tummolo, Carolina Varsi, Aura Aste, Ivo Vassallo, Vincenzo Marino, Nicola Coraci, Irina Bosco e Serenella Sanci. Questi 12 talentuosi pittori avranno 20 minuti per mostrare le loro abilità e creare il miglior lavoro possibile. A seguire, musica con DJ Nigma e il touch Balearico di Cris Sanfelice, che accompagneranno i presenti durante la battaglia ed anche dopo fino all'1.

Incontri a teatro
Mercoledì 14 marzo, alle 17.30 nel foyer del Teatro della Corte di Genova, Gabriele Lavia e gli attori della Compagnia de «Il padre» di August Strindberg, incontrano il pubblico. Conduce Umberto Basevi e l’ingresso all'evento è libero. «Il padre» è in scena al Teatro della Corte fino a domenica 18 marzo, ogni sera alle ore 20.30, tranne il giovedì alle 19.30 e la domenica alle 16. Per ulteriori informazioni: www.teatrostabilegenova.it.

Cinema
Ad Aut Aut 357, dalle 19 Aperitivo Pop. Alle 21 proiezione di «Non Essere Cattivo» di Claudio Caligari (Italia 2015) Ostia, 1995. Vittorio e Cesare sono amici da una vita, praticamente fratelli. Cresciuti in un quartiere degradato campano di espedienti, si drogano, bevono e si azzuffano con altri sbandati come loro. A casa Cesare ha una madre precocemente invecchiata che accudisce una nipotina malata, la cui madre è morta di Aids. Vittorio invece sembra non avere nessuno al mondo, e quando incontra Linda vede in lei una possibilità di costruire una vita normale. Trova lavoro e cerca di coinvolgere anche Cesare, che nel frattempo si è innamorato di Viviana, una disperata come lui ma piena di voglia di costruirsi un futuro. Riusciranno Rosencrantz e Guildenstern a diventare protagonisti della loro vita? L'ultimo film di Claudio Caligari, 17 anni dopo L'odore della notte, è un altro excursus nei luoghi oscuri non solo dell'hinterland romano, ma dell'animo umano e della società contemporanea, raccontato attraverso due figure di confine, l'una encomiabile per la sua volontà di tirarsi fuori dalle sabbie mobili della propria condizione, l'altra patetica per l'incapacità strutturale di farlo. In certi luoghi e certe circostanze non essere cattivo, per citare il titolo, non è una scelta, perché per sopravvivere alla violenza e alla prevaricazione che ti circonda devi tirare fuori la tua natura peggiore, e possibilmente un ferro.

Musica live
Roberta Barabino, cantautrice genovese dalle calde sonorità, i suoi testi raccontano del quotidiano, trasformando il via vai di ogni giorno in qualcosa di poetico. Il suo primo album «Magot», ben accolto dal pubblico e dalla critica, è stato finalista al Premio Tenco 2012 tra le opere prime, al momento sta terminando al GreenFog Studio un secondo album, prodotto come «Magot», insieme a Raffaele Rebaudengo e che uscirà più avanti quest’anno.