9 agosto 2022
Aggiornato 09:30
Appuntamenti

Eventi a Genova, 8 cose da fare il 3 e il 4 marzo

Musica, spettacolo, arte e divertimento. Ecco cosa vi attende in città per il weekend ed una piccola guida per non perdere gli appuntamenti migliori

Genova, 8 cose da fare il 3 e il 4 marzo
Genova, 8 cose da fare il 3 e il 4 marzo Foto: ANSA

GENOVA – Dai concerti, al teatro, alle mostre al divertimento. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti del fine settimana genovese.

Annalisa in città
Annalisa incotra il pubblico e firma le copie dell'album «Bye bye». Appuntamento alla Mondadori di Genova (via XX Settembre) il giorno sabato 3 marzo dalle 18. Chi acquista il cd presso il Mondadori Bookstore da venerdì 16 febbraio, riceve il pass per avere accesso prioritario al firma copie con Annalisa, arrivata terza all'ultimo Festival di Sanremo con Il mondo prima di te.

Rap
Venerdì 3 marzo al Crazy Bull di Genova Sampierdarena, per la rassegna musicale BangArang!, appuntameto alle 21.30 con un concerto che vedrà salire sul palco Ghemon, il rapper recentemente salito sul palco di Sanremo col duo Diodato-Roy Paci, per il suo Mezzanotte Tour, dal titolo dell'ultimo album: 14 tracce che slttolineano la poesia e la voce dell'artista avellinese, cresciuto con l'hip hop. In apertura Nugs e Canca.

A teatro
Appuntamento, domenica 4 marzo alle 18 all'Altrove-Teatro della Maddalena con «Ocean Terminal», diretto e interpretato da Emanuele Vezzoli e tratto dal romanzo «Ocean Terminal» di Piergiorgio Welby. A cura di Francesco Lioce, Castelvecchi Editore. Adattamento drammaturgia: Francesco Lioce e Emanuele Vezzoli. Movimenti scenici: Gabriella Borni. Contributi audiovisivi: Francesco Andreotti e Livia Giunti. Tratto dall'omonimo testo autobiografico di Piergiorgio Welby, (uscito postumo per volere dell’autore, a cura di F. Lioce, Castelvecchi Edit.) «Ocean Terminal» è divenuto spettacolo teatrale.  Il libro ispira una toccante trasposizione teatrale il cui scopo è quello di far conoscere, attraverso il palcoscenico, la storia, le gioie e i dolori di un uomo dal grande coraggio e dal profondo amore per la vita, portavoce del diritto al rifiuto dell’accanimento terapeutico e del diritto all’eutanasia, divenuti tragicamente scelte di vita. «Ocean Terminal» ripercorre la vita di Piergiorgio, dall’infanzia cattolica alla scoperta della malattia, fino all’immaginario hippy e alla tossicodipendenza. A interpretare l’esistenza di Welby è l’attore e regista Emanuele Vezzoli che, passando efficacemente dal ruolo di narratore a quello di personaggio, crea uno spettacolo di grande pathos che, oltre ad essere un’opportunità di riflessione, costituisce un grido di dolore e, al contempo, un inno alla vita. La vitalità dirompente del sesso, l’invettiva politica e l’iconografia del villaggio globale assumono le dimensioni di un classico destinato a rimanere. In Ocean Terminal nulla è inventato, si vive e si muore davvero.

Spettacolo
Sabato 3 marzo, alle 21, sul palco del Teatro di Cicagna con la versione teatrale di «All About Eve», celeberrimo film di Joseph Mankiewicz del 1950, Eva contro Eva, proposta dalla Compagnia Teatrale Palco Giochi di Genova e diretta, a quattro mani, da Valentina Roncallo, al suo debutto alla regia, con Federica Menini.

Musei gratis
Terzo appuntamento del 2018 con la Domenica al Museo, che prevede l'ingresso gratuito nei musei statali la prima domenica di ogni mese. Appuntamento, a Genova e in Liguria (così come per tutta Italia), fissato per domenica 4 marzo.

Arte
Sabato 3 marzo, a Palazzo Saluzzo, accanto alla cattedrale di San Lorenzo, verrà inaugurata la mostra d'arte contemporanea «H2o», a cura di Francesca Bellola e di Loredana Trestin. Una mostra dedicata all’acqua come origine della vita, in tutte le sue forme. L'esposizione rimarrà aperta al pubblico fino a martedì 27 marzo con orario da lunedì a venerdì dalle 14.30 alle 18.30, il sabato su appuntamento. 

Per i più piccoli
Avete presente la xilografia del rinoceronte di Dürer? E' famosa in tutto il mondo perché per secoli è stata l'unica iconografia dell'esotico animale, riprodotta su dizionari ed enciclopedie. Appuntamento sabato 3 marzo alle16 al Teatro dell'Archivolto. Il rinoceronte ritratto era arrivato in Portogallo da una colonia africana, esibito a Corte come un prodigio e poi inviato in dono dal Re del Portogallo al Papa. Ma prima che il rinoceronte fosse imbarcato, un pittore riuscì a ritrarlo, il disegno arrivò in Germania e qui il famoso pittore e incisore  Albrecht Dürer elaborò la xilografia che rese celebre il rinoceronte. Partendo da questi fatti storici, Giorgio Scaramuzzino ha immaginato le avventure del piccolo rinoceronte Ganda e del ragazzo che lo accompagna nel fortunoso viaggio dall'Africa al Portogallo. Le vicende di Ganda sono narrate come una fiaba, coinvolgendo i bambini in un gioco teatrale, mentre contemporaneamente Gek Tessaro crea una serie di disegni animati dal vivo e proiettati su un grande schermo, che ci permettono di seguire Ganda dall'Africa all'Europa, in un coloratissimo mondo di savane e mari in tempesta.

Bambini al museo
Al Museo di Storia Naturale Giacomo Doria il mese di marzo si apre con il primo weekend dedicato ai bambini di Genova e dintorni. La programmazione didattica a cura di ADM-Associazione Didattica Museale prevede per domenica 4 marzo con due appuntamenti rispettivamente al mattino e al pomeriggio. Si inizia alle 11.15 con «Le storie del bosco: letture animate in Museo» con la partecipazione di Dario Apicella, un ciclo di incontri che sta riscuotendo moltissimo successo. Il bosco nasconde molte storie se si sanno cercare con attenzione, così Apicella invita i bambini dai 2 ai 5 anni ad ascoltare tante divertenti favole in compagnia dei numerosi animali che popolano il bosco. L'incontro ha una durata di circa 50' e un costo di 6 euro a bambino. Prenotare al numero: 334 8053212. Al pomeriggio invece, alle 15, il Museo ospiterà «Animabot: laboratorio di Robotica creativa» con la partecipazione di Elena Parodi, un nuovo ciclo di incontri dedicati alla robotica creativa e rivolti a bambini dai 6 ai 12 anni. Spazzolini da denti, motorini minuscoli e pile a bottone saranno i materiali di partenza per animare questo laboratorio che ha come tema gli insetti... robotici. Il prezzo di 9 euro comprende anche il materiale della costruzione che potrà essere portata a casa. La prenotazione è obbligatoria al numero: 3348053212.