27 giugno 2019
Aggiornato 12:00
Movimento 5 stelle

Pizzarotti: «Impresentabili anche rimborsi di alcuni big del M5s»

Il sindaco di Parma epurato dal partito di Grillo ha commentato: «Sarebbe interessante vedere chi ha rendicontato cosa e come»

ROMA - «Sono più emozionato oggi delle elezioni... forse nelle elezioni c'è una consapevolezza di un percorso e qui c'è una giuria. Vincere ci dà una grande possibilità: aver creato un dossier, un'idea di città, ci avevamo già provato nel 2016, ha fatto mettere le persone intorno a un tavolo, tutti i sistemi istituzionali e imprenditoriali per creare un'idea e un percorso di città». Così il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, partecipando al Ministero dei Beni culturali alla premiazione di Parma come Capitale italiana della Cultura 2020.

Un territorio si esprime per le sue eccellenze
«Quindi felice di aver vinto e altrettanto felice che in finale ci fossero delle città con dei progetti così belli. Tre città dell'Emilia (Piacenza, Reggio Emilia e appunto Parma, ndr) erano in finale, anche questo è un cambio di passo della politica, che un territorio si esprime per le sue eccellenze: vogliamo continuare a lavorare insieme», ha concluso. Sulla questione impresentabili del M5s Pizzarotti ha detto: «Sarebbe interessante vedere chi ha rendicontato cosa e come, perché ci sono delle spese oggettivamente impresentabili, anche dal punto di vista dei big».