15 luglio 2020
Aggiornato 12:30
Partito democratico

De Luca Jr si presenta a fianco di Minniti

Piero il figlio del governatore della Campania Vincenzo, ha fatto la sua prima uscita pubblica in vista delle elezioni del 4 marzo

SALERNO - Piero De Luca, il figlio del governatore della Campania Vincenzo, ha fatto la sua prima uscita pubblica in vista delle elezioni del 4 marzo, con Marco Minniti, ministro dell'Interno, alla Stazione Marittima «Zaha Hadid» di Salerno hanno illustrato il programma del Partito Democratico sui temi della sicurezza per il Mezzogiorno. «Non possiamo e dobbiamo sottovalutare questo disagio perché spetta allo Stato dare risposte alle preoccupazioni, alle ansie delle famiglie - ha detto De Luca - se non lo fa lo Stato, ci sono altri soggetti che cercano di farsi giustizia da soli e così si rischia di mettere a repentaglio la tenuta politica e sociale delle nostre comunità».

10 mila assunzioni per Forze dell'ordine
Quanto all'Europa, sulla questione immigrazione «è stata latitante», e il Pd ha proposto l'istituzione di una «Procura europea antiterrorismo» nonché della necessità di una «difesa europea mettendo in collegamento i servizi di intelligence». Quanto al tema sicurezza, De Luca ha promesso «10mila nuovi agenti nelle forze dell'ordine, il rilancio di progetti di videosorveglianza e il rafforzamento delle misure di Daspo urbano nonché un impegno serio della lotta e nella gestione della microcriminalità giovani con un esercito di docenti, con scuole aperte fin a sera e con misure rieducative obbligatorie».