27 maggio 2024
Aggiornato 11:30
Appuntamenti

Eventi a Genova, 9 cose da fare il 3 il 4 febbraio

Cultura, musica, animali, spettacolo e molto altro. Ecco cosa vi attende in città ed una piccola guida per non perdere il meglio del weekend

Genova, 9 cose da fare il 3 il 4 febbraio
Genova, 9 cose da fare il 3 il 4 febbraio Foto: Shutterstock

GENOVA – Musei aperti, musica, spettacolo, eventi sugli animali. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti del fine settimana genovese.

Domenica al museo
Secondo appuntamento del 2018 con la Domenica al Museo, che prevede l'ingresso gratuito nei musei statali la prima domenica di ogni mese. Appuntamento, a Genova e in Liguria (così come per tutta Italia), fissato per domenica 4 febbraio.

First Festival
Si rinnova l'appuntamento con il First Festival all'RDS Stadium di Genova (Fiumara): protagonisti, sabato 3 febbraio dalle 23, Sam Paganini, Joris Voorn e Secret Cinema. Dopo il successo della decima edizione, il First ritorna quindi per un'altra data. Si ballerà fino a notte fonda in pista. Per chi vuole è disponibile servizio parcheggio, servizio guardaroba e servizio accoglienza. Infoline: 348 3635182.

Un mondo di gatti
Torna nella Superba il WorldCats Show. Appuntamento alla Fiera di Genova (Padiglione B) nel weekend di sabato 3 e domenica 4 febbraio, per una due giorni interamente dedicata agli amanti dei felini, con più di trenta razze in concorso e 700 esemplari provenienti da ogni parte del mondo. Gatti di tutte le razze provenienti da tutta Europa arriveranno alla Fiera per disputare i Campionati Internazionali di Bellezza e saranno presenti per tutto il corso dell'evento. All’interno dell’esposizione, si possono trovare stand che esporranno simpatici regali per gatti, ed altri che daranno consigli utili sulla loro giusta alimentazione. Sarà possibile all’interno della mostra felina trovare un punto bar e ristoro. Nell'ambito della manifestazione, il pubblico potrà ammirare 30 razze di gatti. Nei pomeriggi di sabato e di domenica ci sarà il Best in show, con la scelta dei migliori soggetti in assoluto.Saranno presenti in mostra stand di prodotti per l’alimentazione (dove sarà possibile ricevere informazioni adeguate e camioncini omaggio) e la cura degli animali, la Croce Gialla, la pubblica assistenza che in convenzione con la ASL3 effettua il servizio di soccorso animali.

Musica live
Sabato 3 febbraio al Crazy Bull (via E. Degola 4 - Genova Sampierdarena) per la rassegna musicale BangArang, alle 21, con un concerto che vedrà salire sul palco di Sampierdarena tre gruppi i «Pinguini Tattici Nucleari», Joe Victor e John Canoe e il solista Mudimbi. «Pinguini Tattici Nucleari», band nata nel 2012, che con i suoi brani riesce a coniugare ritmo e orecchiabilità con temi impegnati e d'attualità; il loro ultimo disco, uscito lo scorso anno, ha ottenuto un buon riscontro da pubblico e critica.

Novità musicali
Parte l'instore tour di «Madman». Dopo il successo di Trapano, singolo certificato Oro da Fimi/GfK Italia un mese dopo la sua uscita (novembre 2017), da venerdì 26 gennaio sarà in radio e disponibile in digital download e sulle piattaforme streaming il nuovo singolo «Centro» con Coez(prod. PK). Il brano anticipa il disco di inediti «Back Home» (Tanta Roba Label / Universal Music Italia). Incontro con «Madman» per la presentazione del nuovo disco «Back Home» alla Feltrinelli (via Ceccardi), sabato 3 febbraio, dalle 14. «Madman», classe ’88, nato nell’ambiente underground è destinato al successo: dalla vittoria del Tecniche Perfette Puglia nel 2006 alla firma con Tanta Roba Label nel 2013. Grazie al proprio talento e alle rime taglienti, è protagonista di un percorso artistico in ascesa: nel 2012 le prime produzioni con l’amico Gemitaiz, il mixtape «Haterproof» e l’EP «Detto Fatto».  Sfonda con «Come ti fa Mad» (dal Mixtape MM Vol 1) raggiungendo più di 1 milione 500 mila click su Youtube.

Jazz
Un sabato sera al Count Basie all'insegna del linguaggio ed estetica dell’indiscusso capo scuola del bebop. Sul palco, nella serata di sabato 3 febbraio  dalle 21.30: Claudio Chiara - Sax Alto / Luigi Tessarollo - Chitarra/ Aldo Zunino - Contrabbasso / Luigi Bonafede - Batteria. Il concerto si ispira al linguaggio e all’estetica dell’indiscusso capo scuola del bebop Charlie Parker ed è basato in gran parte sulle composizioni dello stesso Parker riproposte attraverso l’inusuale sonorità del quartetto con chitarra invece che con pianoforte. L’intento del quartetto è trarre spunto dalla lezione dei boppers per offrirne una visione personale nell’interpretazione delle composizioni e nell'esecuzione di arrangiamenti originali. Claudio Chiara e Luigi Tessarollo collaborano in ambito artistico da oltre vent’anni, sono co-realizzatori del progetto Christmas in Jazz, del Nemesi jazz quintet , di numerosi lavori in studio e del Tribute to Charlie Parker, particolarmente attivo nel cinquantesimo anniversario della sua scomparsa e con cui si presentano accompagnati dall’eccellente sezione ritmica con Aldo Zunino al contrabbasso e Luigi Bonafede alla batteria, musicisti solidi ed esperti di quest'estetica musicale.

A teatro
Al Teatro Archivoloto, sabato 3 febbraio, in scena «Abbecedario». L'alfabeto a teatro. Può una semplice lettera diventare, quasi per caso, letteratura? E giocare con le parole può aiutare a far nascere l’amore per la lettura? Noi crediamo di sì. Un attore e una calligrafa guidano i piccoli spettatori in un viaggio sulle onde della fantasia, interagendo attraverso parole e immagini, filastrocche e scenografie disegnate con carta, inchiostro e forbici. Si scopre così perché la i ha il cappello, la m due gobbe e la n una sola e la u sente un gran «vuoto dentro». L’Abbecedario è un percorso fantastico dalla A alla Z, dove le lettere del nostro alfabeto diventano occasioni per raccontare storie curiose e divertenti. Racconti creati appositamente per lo spettacolo da professionisti della scrittura che hanno voluto confrontarsi e divertirsi col mondo dell’infanzia e del teatro, sempre più luogo di contaminazione e provocazione, di confine e incrocio.

Per i più piccoli
La Tosse dedica uno suo spettacolo a Genovasolidale. Sono storie che hanno una lunga storia. Appuntamento con lo spettacolo per bambini (dai 3 anni) «Canta Canta Cantastorie» al Teatro della Tosse di Genova, in programma domenica 4 febbraio 2018, alle ore 16, nella Sala Trionfo. Chi non conosce le avventure de La Gazza Ladra, La Tarantella di Pulcinella e Alì Babà. Dopo essere stati protagonisti di libri e film di animazione di Luzzati e Gianini, qualcuno di loro ottenne anche una nomination all'Oscar - si ritrovano insieme, nel 1976, per essere inseriti in un audiolibro Mondadori. Dall'audiolibro prende le mosse «Canta Canta Cantastorie» nella versione con attori e in quella de I Burattini di Luzzati & Cereseto. Le tre storie non sono altro che filastrocche popolari reinventate con garbo e ironia da Emanuele Luzzati, sui ritmi di una ballata in chiave moderna. I protagonisti sono tra i suoi personaggi preferiti e per questo ritornano in molte sue realizzazioni. Tutte storie che hanno una lunga storia e che recuparano il fascino e la freschezza delle filastrocche popolari, svolgendosi sui ritmi di una ballata in chiave moderna. Una di esse per altro, Alì babà, che subito richiama alla mente il mondo de Le Mille e Una Notte, ci riporta ai paesi lontani da cui oggi arrivano i migranti. La regia dello spettacolo è di Enrico Campanati e sul palco sono Pietro Fabbri, Susanna Gozzetti, Alessandro Damerini, Alessio Aronne. Scene e costumi di Bruno Cereseto.

Teen drama
Al Teatro della Tosse, sabato 3 febbraio, alle 19, in scena «Le ragazzine stanno perdendo il controllo». A partire dall’omonimo teen drama a fumetti di Ratigher, vincitore del prestigioso Premio Micheluzzi come Miglior Fumetto al Napoli Comicon 2015, che racconta la storia dell’amicizia di due ragazzine delle medie con la passione per le analisi mediche, il progetto prevede la formazione di compagnie locali temporanee composte da ragazze tra i 13 e i 18 anni, che nel tempo record di sette giorni lavoreranno insieme alla regista alla creazione di una performance originale. La performance sarà basata sulle peculiarità delle ragazzine coinvolte e si avvarrà della partecipazione attiva del pubblico. Ogni spettacolo sarà unico, diverso e imprevedibile. Fortemente legato all’umanità delle giovani interpreti e della comunità alla quale appartengono. Un luogo di condivisione e di rispecchiamento dei contenuti e dei sentimenti adolescenziali delle protagoniste, di quel vissuto passionale, estremista, doloroso che tutti hanno sperimentato e che qui emerge nella ricerca della prova materiale della propria esistenza attraverso l’indagine medica sul proprio corpo adolescente.

Ragazzi a teatro
Una notte buia e tempestosa, nell’estate del 1816, a Villa Diodati, una giovanissima Mary Shelley dà inizio alla creazione della sua «mostruosa progenie»: il romanzo «Frankenstein», classico immortale della letteratura gotica e dell’orrore. Appuntamento domenica 4 febbraio 2018 al Teatro dell'Ortica (ore 16.30). Una notte cupa di novembre di un anno imprecisato del XVIII secolo, nella città di Ingolstadt, il giovane scienziato Victor Frankenstein dà vita alla sua creatura: un essere mostruoso fatto di parti di cadaveri che renderà la sua vita un inferno. «Frankenstein», ovvero il mistero della creazione affronta la celebre e complessa opera di Mary Shelley rapportandola alle vicissitudini dell’autrice e indagando l’enigma insondabile della creazione dell’arte e della vita: un horror a misura di ragazzo, ricco di black humour e non privo di qualche brivido. Dopo lo spettacolo merenda offerta da Coop Liguria e Laboratorio a cura di Spazio Famiglia Val Bisagno. Età: 11 ai 17 anni.