26 aprile 2019
Aggiornato 10:30
Governo Gentiloni

Gentiloni: «A Davos la percezione di una Italia finalmente normale»

Il premier: «All'estero siamo visti come un Paese che ha smesso di essere un problemae che fa parte di una fase molto positiva»

ROMA - Paolo Gentiloni è soddisfatto dei risultati economici del suo governo. All'estero «c'è la percezione di una Italia finalmente normale, che ha smesso di essere un problema e che fa parte di una fase molto positiva per quanto riguarda i numeri dell'eurozona». Lo ha detto dichiarato iintervenendo all'Agenzia delle entrate. L'altra sensazione che è emersa dalla riunione del Wef di Davos, ha continuato Gentiloni, è che «ci sia una congiuntura favorevole dal punto di vista del ciclo economico - che forse non è stata mai così continua in tutte le aree del mondo - e di di cui l'Italia ne fa parte in un modo che dobbiamo essere soddisfatti».

Non dilapidare i risultati
«Ci sono molte esercitazioni apparentemente in corso per dilapidare a livello nazionale questa favorevole congiuntura» economica, ha aggiunto Gentiloni. «Il miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini deve essere l'obiettivo di chi governa. Noi non giochiamo con i numeri e poi la sera andiamo a casa contenti. Il nostro obiettivo, la nostra responsabilità è far si che questa congiuntura economica favorevole non venga dilapidata»