19 novembre 2019
Aggiornato 20:00
Appuntamenti

Eventi Genova, 6 cose da fare giovedì 25 gennaio

Grandi concerti, musica nei locali, spettacoli e cultura. Ecco cosa vi attende in città ed una piccola guida per non perdere gli appuntamenti migliori

Genova, 6 cose da fare giovedì 25 gennaio
Genova, 6 cose da fare giovedì 25 gennaio Shutterstock

GENOVA – Dalla grande musica, al teatro, alla poesia, ai libri. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti della serata genovese.

Nek, Pezzali, Renga
Tre amici. Tre grandi artisti. Tre grandi carriere: Nek, Max Pezzali e Francesco Renga. Sono loro i protagonisti del tour che caratterizza il 2018. A Genova, l'appuntamento con il concerto di questo nuovo trio Made in Italy è per giovedì 25 gennaio all'RDS Stadium, alle 21. Sono stati colonna sonora di intere generazioni: Max Pezzali ha venduto oltre 7 milioni di dischi, Nek é l'artista italiano più suonato dalle radio nell'ultimo anno, Francesco Renga ha una carriera caratterizzata da oltre 1850 concerti. In questo tour si metteranno alla prova ancora una volta. Unendo le loro grandi carriere creeranno una miscela che si preannuncia esplosiva: sul palco, infatti, i tre protagonisti della musica italiana saranno sempre insieme, per tutta la durata dello spettacolo, reinterpretando i brani più significativi degli oltre 25 anni di carriera di ciascuno.

Musica live
Alle 21.30 al Teatro Verdi di Sestri Ponente (Piazza Alfredo Oriani) il gruppo musicale «Le Basse Frequenze» ed il Corpo Bandistico Antonio Rebora di Ovada, diretti dal Maestro Olivieri, presenteranno un tributo a Luciano Ligabue. Il gruppo musicale dilettantistico ha riarrangiato ed orchestrato per un’intera orchestra di fiati alcune delle canzoni più belle di Ligabue. Info e prenotazioni: massimo.grimaldi@live.it; 338 8784815.

Concerti
Alle 22, appuntamento ai Giardini Luzzati di Genova con il concerto dei «Boccanegra». Per l’ultima volta insieme, questo gruppo alternative-rock tutto genovese si esibirà sul palco del Circolo Luzzati, festeggiando una fine che è solo un inizio.

Commedia
Dal 25 al 27 gennaio, alle 20.30, e il 28 gennaio alle 18.30, appuntamento al Teatro della Tosse con «Tropicana», di Irene Lamponi. Una commedia. Da una parte ci sono gli adulti, esilaranti nella loro immaturità, dall'altra una ragazza che sogna il proprio futuro sconfinato e vitale. Natale. Una casa. Una madre bambina. Una vicina di casa sempre in ciabatte. Un nuovo fidanzato. E Nina. Nina è una figlia, ma deve «fare l'adulta» in una casa che diventa sempre più un nido-prigione. Di sottofondo la televisione, le televendite, il Papa e una canzone: «Tropicana». Tutto fa presagire che il vulcano della canzone esploderà e la fuga sembra l'unica soluzione. Invece lo spettacolo ci propone un’altra possibilità, a dire il vero più sorprendente: la cura sta dentro, lì dentro la casa, dentro i rapporti. Una commedia senza retorica che parla di tutti noi. «...bevila perché è Tropicana yeah!». Il testo nasce a Crisi, laboratorio di drammaturgia condotto da Fausto Paravidino, al Teatro Valle Occupato. «Uno spettacolo in cui si ride molto e insieme si piange» racconta il regista Andrea Collavino «perchè questi personaggi vogliono vivere anche se non lo sanno».

Poesia
Sarà il suggestivo palco del Teatro Bloser di Genova, piccolo gioiellonascosto sotto il ristorante Beautiful Loser, e nato dalle ceneri del Teatrino di Piazza Marsala, a far da scenario al prossimo appuntamento col Poetry Slam. Giovedì 25 gennaio, alle 21.30, si rinnova infatti la sfida tra poeti che tanto seguito ha riscosso nelle sue prime due tappe genovesi. Poche e semplici le regole dei poetry slam. I partecipanti avranno 3 minuti a disposizione per declamare poesie scritte di proprio pugno, senza potersi avvalere di ausili musicali o costumi e oggetti di scena. Al termine di ogni esibizione una giuria sorteggiata tra gli spettatori presenti esprimerà il proprio voto. A condurre il tutto i maestri di cerimonia Filippo Balestra e Andrea Fabiani, coordinatori liguri della L.I.P.S. la Lega Italiana Poetry Slam, che, attraverso una struttura di coordinamenti regionali diffusi in tutto il paese, da ormai quattro anni organizza un vero e proprio campionato italiano. Questi i nomi dei 6 partecipanti che si contenderanno la vittoria del Bloser Poetry Slam: Andrea Bonomi, Ali Casadei, Elena Gerasi, Veronica Liga, Francesca Lorusso, Kosmonavt. Ancora una volta un gruppo eterogeneo, composto sia da esperti di questo tipo di competizioni che da giovani neofiti alla loro prima esperienza, a testimonianza di come questo tipo il poetry slam stia aumentando sempre più il proprio numero di seguaci. Appuntamento dunque al Teatro Bloser, in piazza Marsala 5r, per passare una serata all'insegna della poesia e scoprire chi sarà a qualificarsi alla fase successiva del campionato italiano.

Libri
Giovedì 25 gennaio, dalle 18, «Dialogo nel Buio» invita il pubblico all’aperitivo letterario Indovina il libro. Ci sono romanzi che lasciano un segno nell’animo, che rimangono nel cuore per sempre anche quando sembrano perduti. Un appuntamento pensato per chi ama leggere, per chi vuole testare la propria memoria o semplicemente trova divertente mettere alla prova il proprio fiuto letterario, la propria capacità di riconoscere lo stile di uno scrittore, ascoltando i brani recitati al buio.