18 ottobre 2018
Aggiornato 02:00

Eventi a Genova, 8 cose da fare il 13 e il 14 gennaio

Dallo street food in piazza, alla musica; dagli spettacoli a teatro agli appuntamenti per i più piccoli. Ecco cosa vi attende in città e come fare per non perde
Genova, 8 cose da fare il 13 e il 14 gennaio
Genova, 8 cose da fare il 13 e il 14 gennaio (Shutterstock.com)

GENOVA – Sapori al Ducale in piazza, concerti, teatro e molto altro. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti e godersi il weekend genovese.

Street food
Sabato 13 e domenica 14 gennaio, in piazza Matteotti a Genova torna Sapori al Ducale. Dalle 10 alle 20, le diverse Regioni italiane si ritrovano nel pieno centro cittadino per offrire ai genovesi le loro specialità più tipiche. Gli stand itineranti più gustosi d’Italia offrono in degustazione e vendita eccellenze enogastronomiche portatrici di tradizioni ed antichi saperi, sapori tipici che ricordano le immagini dei territori da cui provengono. Tante regioni rappresentate per raccontare, attraverso un percorso gastronomico, la splendida varietà culinaria italiana, rispettosa della stagionalità e dell’impegno di coloro che dedicano il loro lavoro a valorizzare la qualità e genuinità delle materie prime. Davvero infinite le specialità che si potranno trovare tra gli stand degli artigiani agroalimentari coinvolti: dalla pasticceria secca piemontese ai dolci tipici sardi, dall’olio extravergine d’oliva biologico del Salento al patè ligure di olive taggiasche, dai formaggi campani a pasta filata ai vini dell'Oltrepò Pavese, dal riso vercellese alle acciughe salate liguri. E poi formaggi delle Vallate Occitane, taralli pugliesi lavorati a mano, salumi umbri al pepe rosa,confetture, vino e distillati, frutta e verdura di stagione, prodotti da forno, miele e prodotti dell’alveare, pesto genovese, erbe e spezie, liquirizia calabrese, pasta fresca, tartufo fresco, e molto altro ancora Proseguono, inoltre, le visite guidate proposte in occasione della mostra mercato. Domenica 14 gennaio, alle 15, sarà la volta di Intorno al Ducale...carrugi, piazzette, chiese e altri tesori, un percorso alla scoperta del centro storico genovese. La visita turistica è gratuita (le prenotazioni si effettuano preferibilmente dal sito www.saporialducale.it, ma èanchepossibile presentarsi direttamente in Piazza Matteotti 15 minuti prima dell’inizio della visita).

Musica live
Riprende sabato 13 gennaio alle 20, la rassegna targata «Goa Boa BangArang», che porta sul palco del Crazy Bull di Sampierdarena (via Eustachio Degola 4/r) due tra le più recenti scoperte dell'indie-pop italiano: Giorgio Poi e Colombre. Ad aprire il concerto sarà la band genovese «L'ultimodeimieicani». Giorgio Poi torna dal vivo nei principali club italiani. Un ricco tour autunnale che sancisce il successo del suo esordio discografico «Fa Niente» e conferma l’attitudine live di Giorgio e la sua band. Parallelamente, esce la versione speciale in vinile di «Fa Niente» contenente i due brani inediti «Il tuo vestito bianco» e «Semmai» e l’artwork originale del cd ridisegnato da Martoz. In coincidenza con l’uscita del vinile, Giorgio inaugurerà la stagione dei concerti in diretta dalla Sala B di Via Asiago a Roma, ‘Radio2 live’, venerdì 6 ottobre. Inoltre sarà proprio Radio2 a patrocinare la sua partecipazione al Festival EBBA Eurosonic Norderslag 2018, che si terrà a Groningen (Olanda) dal 17 al 20 gennaio 2018. Il live è quadrato ed emozionante, per chi ama cantare Niente di strano, Paracadute, Acqua minerale, ma anche per chi vuole ascoltare, osservare, godersi le doti tecniche e stilistiche di Giorgio e dei suoi musicisti che dal vivo trovano massima espressione. Giorgio Poi si conferma tra i migliori esordi del 2017 con una lunghissima estate di concerti che ha toccato praticamente tutta la penisola e i maggiori festival italiani.

Concerti
Al Cane, (Corso Perrone, 22) si riparte per un anno di musica dal vivo e molto altro. Per il primo concerto dell'nuovo anno, in programma sabato 13 gennaio dalle 21, arrivano «Bob Corn» e «3 Fingers Guitar» in concerto. Tiziano Sgarbi aka «Bob Corn è il padre spirituale di buona parte della scena indipendente, specialmente nell’area emiliana. Fondatore di Fooltribe, organizzatore di Musica nelle Valli (festival indipendente che ormai da 15 anni propone band da tutto il mondo) e cantautore folk che ha il sapore di altri tempi. Non è nulla di vetusto, è semplicemente tutto puro, veramente DIY, mai inclinato alle mode, lontano dal valutare le canzoni come prodotti musicali. Ormai da anni Bob Corn interpreta la sua musica come interpreta la sua vita: un hobo che, dalla pianura padana, ha viaggiato per tutta Europa e per gli States con la sua piccola chitarra e con le sue grandi storie. «3 Fingers Guitar» è il progetto solista di Simone Perna (ex Viclarsen e Affranti). DEl 2015 il suo ultimo disco uscito per Snowdonia Records e distribuito Audioglobe Rinuncia all'eredità. Accolto favorevolmente un po' ovunque dalla critica (uno dei dischi del mese su Blow Up) il disco porta alla candidatura per la Targa Tenco come migliore canzone singola.

A teatro
Sabato 13 gennaio, alle 21, «Amori di sola andata» al Teatro dell'Ortica, Intorno ad un tavolo il tempo scorre prepotente fra parole e gesti pesanti. Oppure il tempo si sospende e annulla tutto. Relazioni a margine di una tovaglia macchiata. Ivo, Sara, Leo, Penelope e tanti altri. «Ma è andata storta, forse sono io che gli ho detto qualcosa di sbagliato. Poi mi ha spinto su una sedia. Io non ho più parlato». Il lavoro trae spunto da un percorso avviato in collaborazione con i centri antiviolenza del comune di Genova. l Teatro dell’Ortica è impegnato in un lavoro con donne vittime e  in carcere con sex offenders. I testi, in parte rielaborati da esperienze dirette, sono di Marco Tulipano.

Commedia
Sabato 13 e domenica 14 gennaio, in scena «La moglie di chi? La commedia» al Teatro Garage. La vicenda tratta di due noti personaggi politici di due opposte fazioni: Riccardo Villi, il carismatico Leader di W L’Italia e Gianna Forgone, sensuale Deputata di Stivale Democratico. I due sono amanti e si incontrano segretamente all’Hotel Quirinal di Roma dove trovano un cadavere adagiato sulla finestra, presumibilmente ucciso un difetto della chiusura a ghigliottina. Terrorizzati dall’idea di uno scandalo politico, decidono di nascondere il corpo con l’aiuto di Giorgio Picci, il portaborse di lui, fedelissimo ma anche ingenuo, mammone ed incapace di mentire. Il continuo via vai di una sospettosa Direttrice, di un avido ed impiccione Cameriere, del gelosissimo marito di lei, della moglie di lui Pamela e dell’infermiera della madre di Picci, costringeranno i protagonisti ad inventare sempre nuove menzogne, trasformando la commedia nella consueta girandola dal ritmo forsennato tipica di questo formidabile maestro degli equivoci, grazie al quale il divertimento è sempre assicurato e il finale, sempre inaspettato.

Per i più piccoli
Giulio Coniglio ha cinque anni e le emozioni tipiche di quell’età. Appuntamento al Teatro dell'Archivolto di Genova, sabato 13 gennaio alle 16. Nato dalla matita di Nicoletta Costa, di una delle più popolari autrici di letteratura per ragazzi, è un personaggio che ha incontrato subito il favore dei bambini, proprio perché in lui possono facilmente rispecchiarsi. Lo spettacolo del Teatro dell’Archivolto, ricco di colori e musica, lo segue in una giornata tipo, fatta di piccoli riti quotidiani, regole e momenti ludici, comuni all’esperienza di tutti i bambini: la sveglia al mattino per andare a scuola, prepararsi e lavarsi i denti, le lezioni con il maestro Leolupo e la sua assistente Dorothy, i giochi del pomeriggio, la merenda, i sogni ad occhi aperti, in un vivacissimo bosco realizzato a partire dai disegni fatti dalla stessa Nicoletta Costa. Con l’ausilio di teneri pupazzi, l’attrice in scena dà vita a Giulio e ai suoi amici, l’Oca Caterina, il Topo Tommaso, la Lumaca Laura e la Lepre Gelsomina. Le musiche originali dello spettacolo sono di Paolo Silvestri.

Bambini a teatro
Domenica 14 gennaio, alle 16, al Teatro della Tosse di Genova, va in scena «Non ti vedo non mi vedi», una creazione di Faber Teater con Paola Bordignon e Lucia Giordano, liberamente ispirato a In una notte di temporale di Yuchi Kimura. Un palco vuoto, due attrici, due cappelli, due personaggi. Poi un ombrello e le luci di Natale... costruiamo insieme la magia del teatro! Puoi farlo anche tu, a casa. La luce definisce due spazi: fuori dal cerchio si chiacchiera, ci si confronta; diteci voi cosa sta accadendo. Dentro il cerchio, si sta nella magia, si ascolta e si guarda, i due personaggi si incontrano, senza vedersi, sono al buio... Mamma mia come piove forte! E che paura i fulmini e i tuoni! Durante una spaventosa notte di temporale due animali molto diversi e di solito nemici cercano rifugio in una grotta. Buio pesto... i due non possono vedersi e non si riconoscono, ma pensano di essere simili e cominciano a parlare. Scoprono così di avere un sacco di cose in comune: la paura dei tuoni, la fame, il freddo, la mamma, la cacca, le risate e soprattutto scoprono di essere contenti di aver trovato nell’altro animale un amico. L’incontro tra diversi al centro di un delicato racconto che parla a tutti.

Laboratori per i più piccoli
Domenica 14 gennaio con due incontri rispettivamente al mattino e al pomeriggio, rivolti a due differenti fasce di età. Alle 11.15 i piccolissimi, dai 2 ai 5 anni, sono invitati in Museo ad ascoltare le letture animate di Dario Apicella. Le storie di Elmer l'elefante variopinto. Elmer è un divertente e curioso elefante variopinto che aspetta i bambini per condividere, insieme ai suoi buffi amici, un'allegra mattinata insieme. L'incontro, della durata di circa 50', ha un costo di 6 euro a bambino. Prenotazione obbligatoria: 334 8053212. Le attività della domenica 14 gennaio proseguono poi al pomeriggio, alle 15, con Animakey: Laboratorio di Robotica creativa con la partecipazione di Elena Parodi. Un coinvolgente laboratorio rivolto a bambini dai 6 ai 12 anni, che ha per protagonista la tecnologia grazie alla quale si potrà costruire un vero e proprio Museo degli Animali. L'attività ha una durata di 1 h 30' e un costo di 6 Euro a partecipante. Prenotazione obbligatoria: 334 8053212.