Sondaggi

Sondaggi, l'inarrestabile ascesa del centrodestra. M5S in caduta libera

Il centrodestra continua a risalire la china dei sondaggi sulle intenzioni di voto degli italiani per le prossime elezioni politiche. Secondo i dati forniti da Tecné, invece, il Movimento Cinque Stelle prosegue la sua caduta libera iniziata nel mese di settembre

Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni
Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni (ANSA)

ROMA - Il centrodestra continua a risalire la china dei sondaggi sulle intenzioni di voto degli italiani per le prossime elezioni politiche. Secondo i dati forniti da Tecné, invece, il Movimento Cinque Stelle, ben lungi dal trarre forza dalla candidatura ufficiale di Luigi Di Maio, prosegue la sua caduta libera iniziata nel mese di settembre. Dal 27.6% di inizio mese, i pentastellati sono infatti scesi ulteriormente all’attuale 25,5%, perdendo per strada altri due punti percentuali nel corso di poche in poche settimane. La caduta dei cinque stelle sembra aver giovato invece al Pd, che nell’analogo lasso di tempo, il Partito democratico ha guadagnato qualche decimale, distaccando i grillini e aggiudicandosi la prima posizione della nostra classifica politica.

La crescita del centrodestra
Considerando invece le coalizioni, il centrodestra (Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia) è cresciuto in modo considerevole nel mese di settembre: due punti guadagnati che portano la coalizione di Berlusconi, Salvini e Meloni alla quota record, di 36,4%. Le due forze di governo, Pd e Alleanza Popolare, non raggiungono nemmeno la soglia del 30%. La coalizione di centrodestra stacca quindi di oltre dieci punti il Movimento Cinque Stelle, mentre i partitini a sinistra del Pd arrivano a fatica al 7%.