15 giugno 2021
Aggiornato 18:00
Giustizia e politica

Renzi sui conti bloccati alla Lega: «Altro che Roma ladrona»

Il segretario del Pd: «Se c’è un partito che ha rubato i soldi del contribuente è la Lega», Salvini: «A loro nulla perché hanno amici in magistratura»

ROMA - Altro che «Roma ladrona», è proprio la Lega che «ha rubato i soldi del contribuente». Lo ha detto Matteo Renzi parlando a Frascati. «Pensante a come è messo il centrodestra… Pensate a Salvini. Tutti i giorni la Lega fa la morale ‘Roma ladrona’. Oh, quando sono scesi giù si sono trovati bene! Se c’è un partito che ha rubato i soldi del contribuente è la Lega nord per l’indipendenza della Padania! Nessuno racconta: ma i 48 milioni di euro che dovete pagare allo Stato?».

Al segretario dem, che chiede al Carroccio di restituire i soldi, Salvini replica nel corso di una conferenza stampa alla Camera dedicata proprio a questo tema. «In questi minuti – afferma – un mio omonimo segretario di partito dice che la Lega ‘deve restituire i 48 milioni di euro che ha rubato, e di cui non parla nessuno’. Sarebbe preoccupante che un segretario di partito, che si chiama democratico, se ne freghi di quanto dice la Costituzione, ovvero che un cittadino è innocente fino al terzo grado di giudizio». «Renzi si vergogni. Al Pd – insiste – non succede nulla perché evidentemente ha più amici dentro la magistratura».