16 ottobre 2019
Aggiornato 06:00
Governo Gentiloni

Bersani avverte, con fiducia su liberalizzazioni «grossi problemi»

Il leader di Mdp: «Pensate che ci abbiano chiesto qualcosa? Non funziona così. C’è bisogno di un cambio di metodo. La fiducia la daremo però sui singoli provvedimenti non staremo zitti»

ROMA - Pierluigi Bersani ha mandato un avvertimento al governo Gentiloni, sulle liberalizzazioni serve un cambio di rotta altrimenti il sostegno all'attuale maggioranza non sarà scontato.

«Ci sono 12 milioni di italiani che han difficoltà d’accesso alle cure. Primo punto visite specialistiche, secondo punto i farmaci. Cosa si fa nelle liberalizzazioni per abbassare i prezzi dei farmaci? Cioè non si può far finta di nulla: sia chiaro noi la fiducia la daremo però sui singoli provvedimenti non staremo zitti». Il leader di Articolo 1 – Movimento Democratici e Progressisti ha spiegato:«Perché c’imputano di non essere fedeli alla maggioranza, ma noi non siamo mai stati interpellati su nulla. Sfido a dimostrare il contrario. Non hanno mai chiesto la nostra opinione sui voucher, sulla politica economica. Adesso arrivano le norme sulle liberalizzazioni, per così dire liberalizzazioni pensate che abbiano chiesto qualcosa ad Mdp o a Bersani? Non funziona così. C’è bisogno di un cambio di metodo. Gentiloni deve arrivare a fine legislatura dando due o tre ‘drizzoni’: se ora si pensa di mettere la fiducia sulla Dl Concorrenza, ci sono dei problemi: io ho di grossi problemi su una cosa così».