12 dicembre 2019
Aggiornato 03:30

Grillo: la coppia Putin-Trump «un beneficio per l'umanità»

Il leader del Movimento 5 stelle ha bocciato la presidenza Obama, "la sua politica estera è stato un disastro" mentre ha promosso a pieni voti la strana coppia composta dall'americano e dal russo in una lunga intervista al settimanale francese Le Journal du Dimanche

ROMA – Beppe Grillo ha bocciato la presidenza Obama, «la sua politica estera è stato un disastro» mentre ha promosso a pieni voti la strana coppia composta dall'americano Donald Trump e il russo Vladimir Putin che considera «un beneficio per l'umanità», come ha dichiarato in una lunga intervista al settimanale francese Le Journal du Dimanche.

«Traduttori traditori»
Sul neo inquilino della Casa Bianca il leader dei 5 stelle ha spiegato di essere «abbastanza ottimista, sembra un moderato», mentre il leader del Cremlino «in politica estera è quello che dice le cose più sensate». Il fondatore del Movimento 5 stella ha spiegato che «la politica internazionale ha bisogno di uomini di Stato forti» come Trump e Putin, «lo considero un beneficio per l'umanità». Poi la mezza marci indietro «Ci risiamo con i traduttori traditori. Non ho mai detto che servono uomini forti come Trump e Putin», ha attaccato Grillo. Intanto Europe 1 radio dello stesso gruppo editoriale del Journal du Dimanche ha riportato un virgolettato che, traduce le parole di Grillo con il concetto di «personalità forti», concetto più morbido della definizione «uomini forti».

Trump e Putin predisposti al dialogo
Il comico genovese comunque ha ribadito la sua stima per il tycoon americano: «Dice cose abbastanza sensate, sulla necessità, per esempio, di riportare l'attività economica all'interno degli Stati Uniti», e «la presenza di due leader come Trump e Putin predisposti al dialogo apre a scenari di pace e distensione».