20 novembre 2019
Aggiornato 02:00

Salvini inaugura la scuola politica della Lega. E tra i prof spunta anche Parisi

Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, ha inaugurato domenica 2 ottobre al Centro Congressi Palazzo Castiglioni la sua Scuola di Formazione politica e nella lista dei docenti c'è anche il nome di Stefano Parisi

Matteo Salvini ha inaugurato la sua Scuola di Formazione politica.
Matteo Salvini ha inaugurato la sua Scuola di Formazione politica. Shutterstock

ROMA – Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, ha inaugurato domenica 2 ottobre al Centro Congressi Palazzo Castiglioni (Corso Venezia 47 Milano) la Scuola di Formazione Politica Lega Nord-Noi con Salvini, alla presenza del Responsabile Economico e della Formazione di Noi con Salvini, Armando Siri.

Salvini inaugura la sua Scuola di Formazione
Il segretario del Carroccio, Matteo Salvini ha inaugurato domenica 2 ottobre al Centro Congressi Palazzo Castiglioni (Corso Venezia 47 Milano) la Scuola di Formazione Politica della Lega Nord. Sei giornate a Milano e 6 giornate a Roma con studenti provenienti da tutta Italia, 84 ore di lezione, oltre 30 docenti e 70 tra ospiti illustri del mondo della politica, del giornalismo e della cultura. Tanti gli argomenti del corso, dalla nascita dello Stato moderno ai rapporti dell'Italia con l'Unione Europea, dai principi di funzionamento dell'economia a quelli della comunicazione esterna e con gli organi di stampa.

Tra i docenti c'è anche Stefano Parisi
Al termine di ogni singola giornata di formazione, l'aula verrà aperta ai giornalisti a partire dalle ore 17.30 per consentire di assistere all'Agorà, una rubrica di confronto dialettico sui diversi temi trattati con gli ospiti più rinomati. Salvini punta a costruire la nuova classe dirigente del Carroccio che verrà, accoglie nella Scuola ragazzi giovanissimi (alcuni hanno solo 15-16 anni) e tra gli ospiti illustri non disdegna neppure la presenza di Stefano Parisi. Nonostante la sfida in corso tra i due per la leadership del centrodestra, infatti, Parisi è stato invitato da Salvini per parlare ai ragazzi di Enti locali e sistemi elettorali il 18 dicembre prossimo.

Il progetto didattico e gli ospiti d'onore
Come riporta Il Tempo, l'economista e responsabile della Scuola, Armando Siri, si dice «entusiasta dei nuovi alunni di quest’anno» perché ci partecipano tanti giovanissimi in un momento politico caratterizzato da un'alta disaffezione alla politica. «E' un segnale che va in netta controtendenza», sottolinea Siri. Mentre la scuola del Pd è gestita come un convegno, la Scuola di Formazione della Lega Nord si articola invece in quattro anni e vuole essere un percorso parallelo e «connesso con lo sviluppo del progetto di Salvini», spiega ancora l'economista leghista. Tra gli ospiti d'onore di quest’anno sono già noti i nomi di Carlo Freccero, Maurizio Belpietro e Marcello Veneziani.