5 dicembre 2020
Aggiornato 12:00
5 sigle si fermano

Sciopero dei trasporti giovedì 21 aprile

La città rischia di rimanere in ginocchio perché i lavoratori di cinque sigle sindacali incrociano le braccia nel giorno del Natale di Roma

ROMA – Incrociano le braccia i lavoratori nei trasporti pubblici di cinque sigle sindacali. Succede giovedì 21 aprile e lo sciopero rischia di mettere k.o. la città. Il sito della commissione di garanzia degli scioperi comunica che a non lavorare saranno i lavoratori aderenti ai sindacati Orsa, Faisa Confail, Sul, Utl e Cambiamenti.

Fasce garantite
Ventiquattro ore di sciopero per i lavoratori nei trasporti pubblici, ma assicurate le fasce orarie garantite. Le metropolitane chiuderanno i cancelli dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 fino al termine del servizio. Stessi orari per gli autobus che si fermeranno, come le metro, giovedì 21 aprile.

Il Natale di Roma
È un giorno particolare il 21 aprile, Natale della città di Roma. Lo sciopero potrebbe creare seri problemi a chi volesse partecipare alle celebrazioni del compleanno romano e per questo si pensa che il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, chieda un rinvio dello sciopero. Intanto, venerdì 8 aprile, dalle ore 20 si fermano i lavoratori di Ugl.