20 maggio 2019
Aggiornato 16:30
Manifestazione M5s a fine aprile

Elezioni comunali, Raggi sulla metro C: «Ridare voce alle periferie»

La candidata pentastellata sceglie la periferia a sud est di Roma per continuare una campagna elettorale partita nei mercati rionali la scorsa settimana

ROMA - «Verso Borghesiana per ridare voce alle periferie». Così la candidata al Campidoglio del Movimento 5 Stelle, Virginia Raggi, continua la sua campagna elettorale cominciata nei mercati rionali qualche giorno fa. La Raggi sottolinea, ancora, l'importanza di partire dal basso, dai cittadini.

Le periferie
Ha scelto la grande incompiuta di Roma, la Metro C, Virginia Raggi. Partita da Lodi, capolinea della linea verde romana, la candidata pentastellata ha raggiunto la fermata Borghesiana, nel Municipio VI, alla periferia est di Roma, accompagnata dall'ex consigliere comunale M5s Enrico Stefano. Alla fermata Malatesta una breve pausa-fotografi, non autorizzati da Atac a salire a bordo e a riprendere il viaggio nelle periferie della candidata.

Metro C? Troppi costi
Una volta arrivata a Borghesiana, la Raggi ha raggiunto un gazebo del Movimento, e, come si legge su Repubblica.it, ha commentato la terza linea metropolitana di Roma affermando: «Metro C è un progetto molto importante ma ha generato finora solo costi. La quantità di persone che la prendono non è comparabile a quelle che delle linee A e B. Sicuramente dovremo chiudere e finire San Giovanni, e probabilmente anche Colosseo, quanto meno per riportare in equilibrio i conti dell'opera».

Da Ferrovie a Fori: le idee della candidata
A proposito della notizia di Ferrovie dello Stato che sarebbe pronta a comprare Atac, la candidata pentastellata risponde a Repubblica, non lasciando spazio a soluzione alcuna: «Ferrovie pensi a Ferrovie. Innanzitutto Atac va gestita bene perché finora è stata fatto molto male. Poi si vede ma comunque per noi la gestione di Atac è pubblica, è un'azienda di Roma e deve rimanere di Roma». Raggi tocca anche un altro nodo caldo della politica romana, quello della pedonalizzazione dei Fori: «L'idea è quella di pedonalizzare realmente tutti i Fori imperiali. Quando il cantiere della metro C finirà quella zona diventerà pedonale. Vogliamo pedonalizzare anche altre zone di Roma ma in accordo con i cittadini e i commercianti, non solo in centro ma anche nelle periferie», spiega la candidata.

Pedalata a 5 stelle
Il Movimento 5 Stelle, intanto, si prepara a conquistare Roma e organizza, per la fine di aprile, una pedalata per una «Roma a 5 Stelle» con Virginia Raggi. Il 24 aprile, con uno slogan a 5 stelle, «Alla poltrona preferiamo il sellino. Il 24 aprile pedala verso la liberazione di Roma», Virginia Raggi avvia la sua campagna elettorale ufficiale per la poltrona in Campidoglio.