11 agosto 2020
Aggiornato 23:00
sarà una cronoscalata

Affittopoli, Tronca: «Bisogna ripulire Roma definitivamente»

Il commissario Francesco Paolo Tronca, in Campidoglio a margine del conferimento della cittadinanza onoraria del Comune di Agrigento a Andrea Camilleri, si è pronunciato sull'ennesimo scandalo capitolino

ROMA - Sulla cosiddetta "affittopoli romana", con gli affitti a prezzi stracciati di immobili del Comune di Roma, «ci troviamo davanti a una situazione non definita e potremo trovarci anche davanti a una situazione di un fenomeno sommerso le cui condizioni io non conosco. Vedremo, è tutto da scoprire. Stiamo verificando tutte queste situazioni. Si dice che è come scoprire l'acqua calda e per scoprirla basta leggere i giornali. Però con l'acqua calda bisogna fare qualcosa, bisogna pulire questa situazione definitivamente». Lo ha detto il commissario straordinario del Comune di Roma, Francesco Paolo Tronca, in Campidoglio a margine del conferimento della cittadinanza onoraria del Comune di Agrigento a Andrea Camilleri.

Tronca: Sarà una "cronoscalata"
«Credo che questo sia il forte impegno che l'amministrazione straordinaria deve mettere in essere. Si sta lavorando in modo determinato - ha proseguito Tronca - con dei gruppi specializzati, consapevoli che la strada è sicuramente in salita perchè l'impegno è complesso e difficile». Il prefetto ha sottolineato che «faremo di tutto con grande accelerazione e sicuramente coscienti che è una cronoscalata: crono perchè abbiamo poco tempo, scalata perchè è un lavoro in salita.»

Ce la metteremo tutta
«Ce la metteremo tutta, per questo abbiamo avuto il supporto di altre amministrazioni cui sono grato, a iniziare dall'Agenzia delle Entrate. Vedremo se ce la faremo, non dipende da quello che abbiamo trovato, ma da quello che troveremo. Quindi se per caso non ce la dovessimo fare completamente, vorrà dire che avremo avviato e portato avanti un fortissimo lavoro e si tratterà solo di completarlo. E a questo ci penserà l'amministrazione democraticamente eletta», ha concluso Tronca. (Fonte Askanews)