24 settembre 2021
Aggiornato 05:00
Cantiere centrodestra

Santanchè: «Il centrodestra è lo stesso che è rinato dal palco di Bologna»

La Deputata di Forza Italia: «Non esiste alcun diktat di Salvini su Forza Italia. Nulla è cambiato, il resto è fantasia da Star Wars». Rotondi: «Per i Cristiani senza la DC e senza Berlusconi è traversata nel deserto». Quagliariello: «Centrodestra deve allargarsi e innovarsi»

ROMA - «Spiace deludere i benpensanti della sinistra: non esiste alcun diktat di Salvini su Forza Italia. Il centrodestra è lo stesso che è rinato dal palco di Bologna: l'unità è il nostro valore fondante e ci permetterà di mandare a casa il governo dei Pinocchi di Renzi. Tutto il resto è fantasia forse suscitata dall'uscita di Star Wars». Lo ha dichiarato Daniela Santanchè.

Rotondi: Senza Dc e senza Berlusconi è traversata nel deserto
Per i cattolici in politica la prospettiva è quella di una «traversata nel deserto», secondo il presidente di Rivoluzione cristiana Gianfranco Rotondi.
Parlando al congresso del partito, Rotondi ha spiegato: «Il cattolicesimo politico si è espresso nell'esperienza unitaria della Dc e nel tempo di Ruini con le convergenze trasversali sui valori. Sono due stagioni finite oggi non c'è traccia dell'impegno politico dei cattolici. Il tema è rimosso,oscurato da una stampa tutta presidiata da orfani del '68 riciclati a destra e a sinistra ma sempre anticattolici. A destra i cattolici vengono confusi con l'integralismo degli atei devoti, a sinistra con qualche furbizia democristiana di Renzi. A chi ci segue oggi posso promettere solo una traversata nel deserto».
Ha aggiunto Rotondi: «E' finita la stagione del moderatismo democristiano. Alla destra populista di Salvini e a quella bancaria di Renzi opponiamo il programma del suo predecessore a Firenze Giorgio La Pira: lavoro, case, scuole, ospedali e chiese».

Quagliariello: Centrodestra deve allargarsi e innovarsi
«Due elementi sono sempre più chiari, e il sondaggio pubblicato oggi dal Corriere della Sera ne è la conferma: che a fronte di due campi politici già strutturati, all'interno dei quali vi è solo lo spazio per un'annessione come gregari, il centrodestra c'è ma se rimane quello di oggi è destinato a una sicura sconfitta. C'è bisogno che si rinnovi e che sia in grado di contendere a Renzi il centro del sistema politico. Così si può vincere, e noi di 'Idea' stiamo lavorando a questo obiettivo». Lo ha affermato in una dichiarazione il senatore Gaetano Quagliariello, fondatore del movimento «Idea».