21 aprile 2024
Aggiornato 23:00
Stop targhe dispari, disagi con mezzi in mattinata

Targhe alterne, bus fermi e partita: il venerdì nero dei romani

Venerdì nero per i romani. Sulla Capitale si incrociano targhe alterne, sciopero dei mezzi e Lazio-Juventus in serata. A rischio bus e metro 8.30-12.30; stop auto ultima cifra dispari

ROMA - Oggi a Roma possibili disagi alla circolazione a causa della concomitanza di uno sciopero dei mezzi pubblici e delle targhe alterne, adottate dal Comune. Stop anche ai veicoli più inquinanti.

Disagi in mattinata
I disagi saranno concentrati soprattutto nella mattina, visto che lo sciopero del trasposto indetto dalla sigla sindacale CAMBIA-MENTI M410 si svolgerà dalle 8.30 alle 12.30: a rischio le corse di autobus, tram, filobus, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo. Inoltre, in caso di sospensione, le linee A, B e B1 della metro riprenderanno il servizio dopo le operazioni di riattivazione degli impianti, ovvero dopo le 14.

Targhe alterne
Quanto al traffico veicolare, a causa degli elevati livelli di polveri sottili (PM10) nell'aria della Capitale e al tempo stabile che ne favorisce il ristagno, è stata disposta la circolazione a targhe alterne: dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30 nella Fascia Verde oggi si fermano i veicoli con l'ultima cifra della targa dispari, mentre domani stop a quelli con l'ultima cifra pari. Sempre oggi e domani e sempre nella Fascia verde è in vigore inoltre il blocco per i veicoli più inquinanti, dalle 7.30 alle 20.30, a prescindere dalla targa.

Lazio-Juventus
Da non sottovalutare anche la partita di stasera, Lazio-Juventus, e dal primo pomeriggio è previsto l'assedio all'Olimpico. Dalle 15 scatteranno i divieti di sosta su un'ampia area attorno allo stadio che comprende 24 strade (qualche esempio: lungotevere Maresciallo Cadorna, viale dei Gladiatori e viale delle Olimpiadi). Alle 18, invece, i vigili urbani chiuderanno alla circolazione una ventina di strade elencate sul sito dell'Agenzia per la Mobilità. Altissimi anche oggi i controlli allo stadio in conseguenza del dispositivo di sicurezza rafforzato dopo gli attentati di Parigi e in vista del Giubileo.


(con fonte Askanews)