21 novembre 2019
Aggiornato 04:30
Un cittadino denuncia "il rattoppo" sui social

I lavori stradali sfregiano l'Esquilino

Qualcuno ha pensato bene di rifare una strada di Roma metà in sampietrini e metà in asfalto

ROMA - Un cittadino ha fotografato l'anomalo rattoppo e ha diffuso l'immagine sui social network scatenando l'indignazione popolare. Si tratta di un altro caso dopo quello già scoppiato settimane fa in via di San Basilio, vicino piazza Barberini

L'Esquilino in imbarazzo
Se passate di lì non crederete ai vostri occhi. Una colata di cemento in mezzo alla via per tappare i lavori alle tubature, ma di lato invece, a destra e a sinistra, restano i sampietrini. Un rattoppo in piena regola, direbbero a Roma. Infatti siamo in via Pellegrini Rossi, nel cuore dell'Esquilino. A diffondere le immagini su Facebook è stato un cittadino della Capitale, Oreste T., esasperato dall'incuria con cui (non) viene realizzata la manutenzione della città eterna.

I "rattoppi" di Roma
E' difficile non restare perplessi davanti alle immagini. Come è possibile che qualcuno abbia pensato di rifare una strada di Roma metà in sampietrini e metà in asfalto? E non è la prima volta, perché la stessa cosa si è verificata a San Basilio. Allora la presidente del I municipio fornì questa spiegazione: la strada era stata chiusa al traffico per motivi di sicurezza, «il danno - spiegava - era grave, visto che si tratta di una strada in sampietrini, e non sarebbe stato possibile sistemarlo in tempi brevi e senza fondi arrivati al Municipio». Per questa ragione si decise, appunto, di "rattoppare" la carreggiata alla bell'e meglio. Una pratica che sembra aver avuto successo. Povera Roma.