19 gennaio 2020
Aggiornato 23:30
Fi contro il presidente della Regione Lazio

Aurigemma: Da Anac bacchettata per Zingaretti

Il capogruppo di Forza Italia in Regione Lazio, Antonello Aurigemma, punta il dito contro l'incoerenza del presidente Zingaretti. L'Anac applica la legge Severino e, per tre mesi, sospende il presidente dal potere di assegnare nomine amministrative, ma il governatore non ci sta

ROMA - «Negli anni scorsi, per l'applicazione della legge Severino è stato estromesso dalle istituzioni il presidente Berlusconi. Tra i paladini di quella legge c'era il partito in cui milita Zingaretti, che oggi riceve una bacchettata dall'Anac proprio perchè non avrebbe rispettato una parte di questa legge». Così il capogruppo di FI della Regione Lazio, Antonello Aurigemma.

Presidente incoerente
«Oggi proprio Zingaretti critica questa legge, affermando 'Mi sembra evidente che se venisse sospeso il mio potere di nomina per aver revocato una nomina fatta sulla base di un'autocertificazione falsa, ci troveremmo di fronte a una profonda illogicita'. Lo stesso presidente dell'Anac Cantone chiarisce ogni eventuale dubbio 'le leggi quando vengono fatte, poi non ci si deve meravigliare se vengono applicate'. Credo che per effettuare delle nomine non sia sufficiente un'autocertificazione, ma sia necessario anche un controllo da parte dell'ente preposto (in questo caso della Regione)», continua ancora Aurigemma.

Zingaretti sia responsabile
«Speriamo che adesso ci sia un'assunzione di responsabilità da parte di Zingaretti, e che si eviti la politica dello scaricabarile tanto cara al Campidoglio. Non vorremmo che ci si nascondesse addossando colpe sugli altri, visto che si tratta di una palese incapacità da parte dell'amministrazione regionale, che ha portato all'apertura di un iter amministrativo da parte di Anac. E se Zingaretti non è in grado nemmeno di controllare un curriculum ed eventuali cause di inconferibilità comprendiamo bene la sua difficoltà nell'affrontare problematiche ben più complicate», conclude il capogruppo Fi in regione.

(con fonte Askanews)