11 aprile 2021
Aggiornato 11:30
fratelli d'italia all'attacco del sindaco di roma

Casamonica, Meloni: «Marino pensi al trasporto pubblico e non a "Porta a porta"»

Il capogruppo di Fratelli d'italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli, componente della commissione di Vigilanza della Rai, difende la professionalità di Bruno Vespa

ROMA  - Dopo la bufera seguita alla puntata di 'Porta a porta', alla quale hanno partecipato la figlia e il nipote di Vittorio Casamonica, anche la presidente di Fratelli d'Italia dice la sua.

Meloni: Marino pensi al trasporto pubblico
«Marino contro Vespa per la partecipazione della famiglia Casamonica alla puntata di ieri di "Porta a Porta": "Tutto ciò non è accettabile in un servizio pubblico». Caro Sindaco Marino non pensare al servizio pubblico: concentrati sul servizio di trasporto pubblico, che a Roma fa pena come tutte le tue geniali iniziative», ha scritto su facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Rampelli: Vespa ha fatto bene
«Il sindaco Marino pensi ad amministrare la città e ad amministrarla bene piuttosto che a occuparsi male e impropriamente del timone delle trasmissioni di Vespa. Il direttore di Porta a Porta ha fatto semplicemente il suo dovere, con la professionalità che contraddistingue lui e i suoi collaboratori». E' quanto dichiara anche il capogruppo di Fratelli d'italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli, componente della commissione di Vigilanza della Rai, commentando le affermazioni del sindaco di Roma Ignazio Marino. «Per quale 'legge speciale' - chiede - non avrebbe dovuto fare la puntata su un evento che, purtroppo, ha dominato le pagine dei giornali nazionali e internazionali dell'estate? Questa intrusione di Marino sembra orientata a condizionare l'informazione che è e deve restare libera soprattutto se svolta dal servizio pubblico». (Fonte askanews)