20 agosto 2019
Aggiornato 22:30
Si tratta di 11 strutture sportive

I Punti verde qualità tornano al Campidoglio

In conferenza stampa il sindaco di Roma Ignazio Marino insieme all'assessore alla Legalità Alfonso Sabella annuncia che il dipartimento Patrimonio del Campidoglio, con l'appoggio della Polizia locale di Roma capitale, rientra in possesso dei Punti verde qualità

ROMA (askanews) - Il dipartimento Patrimonio del Campidoglio, con l'appoggio della Polizia locale di Roma capitale, rientra in possesso dei Punti verde qualità. Lo ha annunciato in conferenza stampa il sindaco di Roma Ignazio Marino insieme all'assessore alla Legalità Alfonso Sabella. Tiburtina sud, Torraccia, Parco Feronia, San Basilio-Nomentano, Ponte di Nona, Parco Spinaceto, Spinaceto Sud, Parco della Madonnetta, Oletta, Olgiata, Prati della Bufalotta: sono 11 strutture sportive che dal 1995, con la prima giunta Rutelli, furono avviate al credito agevolato con l'istituto per il Credito Sportivo e la Banca di Credito Cooperativo perché fossero gestite da privati ed aperti ai cittadini. Roma Capitale, per questo, si è fatta carico di onerose fideiussioni che i concessionari non hanno mai onorato, per oltre 220 milioni di euro.

Strutture incomplete o destinate ad altro
Per questo, con una memoria di Giunta approvata venerdì 31 luglio a firma degli assessori Cattoi, Sabella, Marino, Marinelli e dell'ex assessore Masini, stabilisce che il dipartimento Patrimonio del Campidoglio, con l'ausilio della polizia Locale di Roma Capitale, la città ne rientra in possesso. Anche perché molte strutture non sono state completate, altre destinate ad altro, come sale slot e fast food.

Oggi Torraccia, domani San Basilio
Si comincia oggi con Torraccia, domani con San Basilio-Nomentano, perché hanno al loro interno degli asili nido che il Comune assorbirà nella rete comunale per non creare disagi alle famiglie. Entro l'anno si prevede di ripristinare almeno la legalità, perché per sanare l'intera vicenda ci vorranno anni. I nuovi gestori dei Punti verde verranno individuati tramite bandi pubblici, o con affidamenti diretti a organismi senza fini di lucro, in possesso di comprovata esperienza.