25 aprile 2024
Aggiornato 13:00
Continuano i disagi

Codacons: «Atac consenta l'ingresso gratuito alla metro»

Il servizio continua ad essere rallentato a causa delle illegittime proteste dei lavoratori, con ripercussioni pesanti per gli utenti sulle linee metropolitane. I disagi maggiori si registrano sulla Roma-Lido

ROMA (askanews) - Proseguono i disagi nel settore del trasporto pubblico della capitale. Il servizio continua ad essere rallentato a causa delle illegittime proteste dei lavoratori, con ripercussioni pesanti per gli utenti sulle linee metropolitane. I disagi maggiori si registrano sulla Roma-Lido dove, oltre ai ritardi dei treni, i passeggeri sono costretti a viaggiare in condizioni ai limiti della tollerabilità e con temperature tropicali all'interno dei convogli.

Un danno alla società e ai cittadini
«La misura è colma e così non si può piu andare avanti - afferma il presidente Carlo Rienzi - Atac deve immediatamente disabilitare i tornelli di accesso alle banchine della metro e consentire l'ingresso gratuito dei viaggiatori. Ciò fino a che il servizio non sarà tornato alla piena normalità. L'azienda potrà poi rivalersi dei minori introiti sui lavoratori che con il loro comportamento hanno arrecato un danno alla società e ai cittadini».

Possibili illeciti di natura patrimoniale
«Se Atac non accoglierà la nostra richiesta si potrebbero addirittura configurare veri e propri illeciti di natura patrimoniale, dal momento che a fronte del pagamento di biglietti e abbonamenti da parte degli utenti, a costoro non viene fornito il servizio acquistato così come previsto dalle condizioni contrattuali», conclude Rienzi.