26 giugno 2019
Aggiornato 18:00
La presidente di FdI risponde al leader di Fi

Meloni: «Un partito repubblicano con Silvio? Non ci piacciono le ammucchiate»

"Leggo insistenti indiscrezioni di stampa che vorrebbero Berlusconi impegnato a rottamare definitivamente Forza Italia per costruire un partito repubblicano all'italiana. Lo diciamo subito: Fratelli d'Italia non è disponibile a nessuna ammucchiata". È quanto dichiara il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Roma (askanews) - «Leggo insistenti indiscrezioni di stampa che vorrebbero Berlusconi impegnato a rottamare definitivamente Forza Italia per costruire un partito repubblicano all'italiana. Lo diciamo subito: Fratelli d'Italia non è disponibile a nessuna ammucchiata. Ci abbiamo già provato, si chiamava Popolo della Libertà ed è naufragato». È quanto dichiara il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Meloni: Siamo l'unica alternativa credibile per gli elettori del centrodestra
«Non si può riproporre lo stesso identico schema - prosegue - con gli stessi limiti e difetti, cambiandogli solo il nome. Sarebbe un minestrone indigeribile e l'ennesima e inaccettabile presa in giro nei confronti degli italiani che si riconoscono nel centrodestra. Senza contare poi che negli Stati Uniti il Partito repubblicano non fa inciuci con il Partito democratico e riesce ad essere unito perché celebra le primarie: l'esatto contrario di quanto fatto in questi anni dal PdL prima e da Forza Italia poi. Detto questo, non possiamo che prendere atto che Silvio Berlusconi giudica definitivamente conclusa l'esperienza del suo partito e che l'alternativa più credibile rimasta per gli elettori delusi del centrodestra è Fratelli d'Italia: noi siamo sempre rimasti dalla stessa parte a difendere i principi e i valori del centrodestra?».

FdI chiede al governo di pensare ai lavoratori di Carinaro, non solo all'Italicum
Giorgia Meloni, presidente di FdI, ricorda anche il dramma di Carinaro e dei suoi lavoratori. «Solo oggi ho incontrato a Napoli 178 operai dell'Alenia-Aermacchi che rischiano di perdere il posto di lavoro senza alcun motivo. Poi ho visitato la Indesit di Carinaro e ho visto negli occhi 800 operai disperati perché non sanno quale sarà il loro futuro per colpa dell'indifferenza delle Istituzioni e della politica. L'Italicum? La legge elettorale? I travagli della minoranza Pd? A loro non frega nulla». È quanto ha scritto su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. «A festeggiare oggi per l'approvazione della legge elettorale sono solo Renzi e la Boschi, mentre 60 milioni di italiani chiedono risposte ai loro problemi concreti. Caro Matteo, possiamo pensare ad altro ora?», ha concluso.