20 agosto 2019
Aggiornato 07:30
Operazione dei Carabinieri

Ischia, controlli antibracconaggio: sequestrate armi e munizioni

I militari della locale Compagnia con la collaborazione della guardie venatorie WWF, hanno perlustrato le zone montagnose.

ISCHIA - Sull'isola di Ischia controlli antibracconaggio dei carabinieri: sequestrate armi, munizioni e trappole per animali. I militari della locale Compagnia con la collaborazione della guardie venatorie Wwf, hanno perlustrato le zone montagnose, rinvenivano e sequestrando a Forio, in località «Stennecchia», nascosti nel terreno in un sacco di juta: un fucile da caccia calibro 28; un fucile da caccia calibro 12; una carabina marca «Browning»; una carabina ad aria compressa calibro 4.5 e una pistola a tamburo calibro 38 special con relativo munizionamento, tutte con matricola abrasa, e 34 cartucce di vario calibro.

A Ischia, in località «Piano Liguori» e «San Pancrazio»: un fucile calibro 12 con matricola abrasa e un sacchetto contenente 136 cartucce dello stesso calibro, nascosti in un tubo di ferro lungo 1,30 metri e di diametro di 23 cm, chiuso con un piccolo portello in ferro e catenaccio, seppellito nel terreno e coperto da vegetazione; 236 cartucce di vario calibro; 121 trappole per volatili e 11 trappole del tipo «tagliole».
A Serrara Fontana, sulle pendici del monte Epomeo, in una grotta scavata nel terreno sono state recuperate: 181 cartucce di vario calibro; 8 richiami elettromagnetici per volatili e sei trappole del tipo «tagliole». Proseguono le indagini per identificare gli utilizzatori delle armi.