3 aprile 2020
Aggiornato 22:30
FRATELLI D'ITALIA

«Cancellieri si dimetta prima della conta in Parlamento»

RP | RP | Giorgia Meloni (Fdi): «C'è qualcosa che non funziona se il Guardasigilli si occupa di un caso specifico, peraltro legato ad un rapporto personale, senza invece porsi come ministro della Giustizia il problema di affrontare nel suo complesso il tema dell'utilizzo della custodia cautelare»

ROMA - Al posto del ministro Cancellieri, che ha avuto un comportamento «totalmente inopportuno», Giorgia Meloni, presidente dei deputati di Fratelli d'Italia, farebbe «un passo indietro prima di arrivare mercoledì alla conta in Parlamento».

«Fratelli d'Italia - ha affermato Meloni ai microfoni di Radio GrParlamento - ha già sottolineato in Aula che c'è qualcosa che non funziona se il Guardasigilli si occupa di un caso specifico, peraltro legato ad un rapporto personale, senza invece porsi come ministro della Giustizia il problema di affrontare nel suo complesso il tema dell'utilizzo della custodia cautelare».

Secondo la deputata il governo «ha fatto finta di risolvere con provvedimenti svuota carceri, che non risolveranno il problema strutturale del sovraffollamento carcerario e faranno pagare agli italiani l'incapacità dello Stato di risolvere i problemi. Giacché si teme, come già accaduto in passato con provvedimenti simili, che una percentuale non irrilevante di chi viene rimesso in libertà torni a delinquere. E in quel caso il mandante di questi nuovi reati sarebbe lo Stato italiano».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal