18 maggio 2024
Aggiornato 22:00
Tra domenica e lunedì intenso ciclone sull'Italia

In arrivo la tempesta di San Martino: piogge, neve e vento

Lo conferma in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: «Ci aspetta una fase particolarmente turbolenta tra il weekend e lunedì, con primo assaggio d'Inverno proprio nel cosiddetto periodo dell'«Estate di San Martino»

MILANO - «Allerta meteo per l'arrivo di un vortice ciclonico che porterà forte maltempo sull'Italia con venti a tratti tempestosi e deciso calo termico per l'arrivo di aria artica». Lo conferma in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: «Ci aspetta una fase particolarmente turbolenta tra il weekend e lunedì, con primo assaggio d'Inverno proprio nel cosiddetto periodo dell'Estate di San Martino, così chiamato perché statisticamente associato a condizioni di tempo bello e mite. Quest'anno sarà proprio l'opposto, con prime piogge e temporali al Nord e tirreniche nella giornata di sabato, accompagnati da un calo delle temperature che riporterà la neve sulle Alpi sotto i 2000m».

«Sarà nella giornata di domenica che il maltempo sarà più intenso, con piogge e temporali che aggrediranno il Centrosud - prosegue Ferrara - risultando localmente molto forti con grandinate e raffiche di vento, specie su tirreniche e Sicilia. Veloce passata di piogge e rovesci pure al Nord, ma con rapido miglioramento da Ovest, mentre sulle Alpi le nevicate si spingeranno sin verso i 1400-1500m, anche più in basso sui settori di confine, dove assumeranno carattere di bufera. I venti saranno inoltre in notevole rinforzo, dapprima di Ponente e Libeccio, poi di Maestrale e Tramontana, anche tempestosi su Tirreno e Sardegna dove si potranno superare raffiche di 100km/h, con onde fino a 8-10 metri e violente mareggiate; a fine giornata attesa bora rafficosa pure sull'alto Adriatico e fohn sul Nordovest».

«Lunedì ancora piogge e temporali al Centrosud, con tracollo termico e ritorno della neve in Appennino - concludono da 3bmeteo.com - L'arrivo di aria artica favorirà infatti fiocchi bianchi fin verso i 1200-1400m sull'Appennino centrale dalle Marche al Molise e un calo termico anche di oltre 8-10°C. Il tempo sarà in miglioramento invece al Nord e sulle centrali tirreniche a partire dalla Toscana. Venti ancora molto forti da Nord, con mari agitati e mareggiate sui tratti esposti».