13 agosto 2020
Aggiornato 08:00
Tribunale di Milano | Processo Mills

Mills, mezz'ora di udienza su ricusazione. Decisione entro il 23 febbraio

La Procura Generale ribadisce il no, Difesa: Indebita anticipazione del Giudizio

MILANO - Mezz'ora è durata l'udienza camerale in corte d'appello per discutere la dichiarazione di ricusazione presentata da Silvio Berlusconi a carico dei giudici del processo in cui risponde di aver corrotto David Mills. La procura generale rappresentata da Laura Bertolè Viale ha ribadito il no all'istanza, spiegando che il comportamento dei giudici della decima sezione penale è stato regolare, poichè si sono limitati a fare il loro lavoro. Per Niccolò Ghedini e Piero Longo invece il collegio presieduto da Francesca Vitale si è mostrato interessato più ai tempi dell'imminente prescrizione che non all'accertamento della verità, tagliando i testimoni della difesa e anticipando in questo modo il giudizio. I giudici della prima corte d'appello si sono riservati la decisione comunicando che lo faranno nei termini di legge, cioè entro 5 giorni. Vale a dire entro il 23 febbraio.