26 gennaio 2020
Aggiornato 13:00
Continua la campagna «É tempo di esempi»

Costi della politica: depositata proposta del Pd, azzerare cda pubblici

Iniziativa firmata da Boccia-Ginefra-Recchia, nata su Facebook

ROMA - Continua la campagna É tempo di esempi. Dopo aver sostenuto le proposte di legge sull'abolizione dei vitalizi, sul limite dei 3 mandati parlamentari, dalla rete arriva un impulso ulteriore dal gruppo di Facebook: i deputati del Pd Francesco Boccia, Dario Ginefra e Fausto Recchia del Pd hanno depositato la proposta di legge che prevede l'azzeramento di tutti i cda di società detenute al 100% da enti locali, Regioni e Stato.

«Non ha alcun senso - dicono i primi firmatari della proposta di legge - mantenere pseudo equilibri in consiglio e sottoporre l'azienda a estenuanti mediazioni e inutili costi, se alla fine il socio è unico e soprattutto un ente. Le mediazioni le fa direttamente il sindaco, il presidente della Regione e il ministro dell'Economia, con la maggioranza che lo sostiene, ma la gestione dell'azienda va affidata a un amministratore unico che risponde all'azionista».

«Solo così - spiegano i tre deputati del Pd - sarà possibile tagliare in un colpo solo migliaia di inutili poltrone presenti in ogni città italiana e nelle centinaia aziende di Stato che ruotano intorno ai ministeri».

«Dalla rete, attraverso il gruppo 'È tempo di esempi' che intercetta ogni giorno sempre più persone - sottolineano ancora Boccia, Ginefra e Recchia - continueremo a raccogliere le proposte costruttive, utili e di buon senso, e a trasformarle in proposte di legge coerenti con la forte volontà di cambiamento del Pd che mai come in questo momento ha bisogno semplicemente di esempi».