23 gennaio 2020
Aggiornato 01:00
Manovra economica

Iniziata la riunione della segreteria politica della Lega

Vertici del movimento in via Bellerio, alle 15 incontrano i Comuni

MILANO - E' iniziata a Milano con l'arrivo di Umberto Bossi la riunione della segreteria politica della Lega per discutere gli emendamenti alla manovra economica. Nei giorni scorsi il leader della Lega ha più volte escluso che si possa riaprire il capitolo del taglio alle pensioni, sostenendo di avere stretto un accordo con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Il ministro Calderoli ha invece annunciato ieri che proporrà alla segreteria politica di introdurre una tassa sul lusso.

In via Bellerio, dove ha sede la Lega, sono stati visti arrivare il ministro dell'Interno Roberto Maroni, il presidente della Regione Piemonte Roberto Cota, il vicepresidente della Regione Lombardi Andrea Gibelli, il capogruppo al Senato Federico Bricolo, il segretario della Liga Veneta Gian Paolo Gobbo, il segretario della Lega Lombarda Giancarlo Giorgetti e l'emiliano Alessandro Alessandri.

Alle 15 la segreteria politica incontrerà «i Comuni - ha spiegato nei giorni scorsi Calderoli - per affrontare le loro esigenze in termini di servizi e non di costi».