22 ottobre 2020
Aggiornato 10:30
Giornata mondiale del rifugiato

Senatori Pd: Governo italiano bugiardo e inefficiente

Della Seta e Ferrante: «Le cifre dell'Unhcr lo provano»

ROMA - L'Italia è la «cenerentola nell'ospitalità ai profughi». A lanciare l'accusa sono i senatori del Pd Roberto Della Seta e Francesco Ferrante. «Altro che 'invasione', i dati dell'Unhcr - dicono in una nota congiunta - dimostrano che l'Italia è agli ultimi posti in Europa nell'ospitalità ai profughi e danno la cifra esatta di questo governo di destra inefficiente e bugiardo, che sulla pelle dei migranti gioca la carta della paura e della xenofobia».

QUESTIONE DI NUMERI - «L'Italia - continuano i due senatori democratici - ha a che fare con numero di rifugiati nemmeno paragonabile a quello degli altri stati europei: in Danimarca, Paesi Bassi e Svezia i rifugiati sono tra i tre e i nove ogni 1000 abitanti, in Germania oltre sette, nel Regno Unito quasi 4 mentre in Italia meno di uno ogni mille abitanti. Seguendo lo schema classico della destra reazionaria e xenofoba, il Governo Berlusconi ha individuato nella paura del diverso la bandiera da sventolare, e come ultima e vergognosa mossa ha innalzato a 18 mesi la durata della reclusione nei Cie di chi si trova sprovvisto di un documento valido».
«Ma scollegato com'è dalla realtà del Paese - concludono Ferrante e Della Seta - il Governo non ha capito che i cittadini sono consapevoli che non ci sarà nessuna invasione, mentre -concludono i senatori del Pd - quello che temono veramente è un'Italia allo sbando, dove chi dovrebbe non prende uno straccio di decisione su lavoro, fisco e il futuro delle nuove generazioni».