17 ottobre 2019
Aggiornato 22:00

Premier in tv, sit in del Pd sotto la sede Agcom

Proteste contro «l'invasione tv da parte di Berlusconi»

ROMA - Oggi, sabato 21 alle ore 11, si terrà un sit in del Partito democratico sotto la sede dell'Agcom, l'autorità per la garanzia nella comunicazione, per contestare le numerose interviste rilasciate oggi dal presidente del Consiglio in televisione. Al presidio parteciperanno David Sassoli, presidente della delegazione Pd al Parlamento europeo, Vincenzo Vita, senatore del Pd e membro della commissione di Vigilanza Rai e Marco Miccoli, segretario del Pd Roma.

«INVASIONE DEL PREMIER» - La decisione di convocare un incontro in Agcom mercoledì prossimo per discutere della 'invasione' del presidente del Consiglio «è inaccettabile» ha detto il segretario del Partito democratico, Pier Luigi Bersani, che ha annunciato la presenza al presidio.
«Non è accettabile che l'autorità garante della comunicazione - ha detto a Bologna Bersani - abbia annunciato che si riunirà mercoledì, a babbo morto. Non lo accettiamo».
Mai come in queste ore possiamo a giusta ragione parlare di golpe mediatico con il presidente del Consiglio che, in piena campagna elettorale, si lascia intervistare da giornalisti compiacenti e mette a segno un vero e proprio comizio a reti unificate» a detto il capogruppo dell'Italia dei Valori in commissione di Vigilanza, Pancho Pardi, sulle interviste elettorali del Premier.