24 maggio 2024
Aggiornato 07:00
Lodo Alfano

Viespoli bacchetta Fli Camera: Senatori autonomi

"Dai nostri deputati contributi importanti ma non reiterabili"

ROMA - Il presidente dei senatori finiani Pasquale Viespoli bacchetta i colleghi della Camera che esternano sul Lodo Alfano, rivendicando l'autonomia dei senatori nel momento in cui il provvedimento è all'esame di palazzo Madama.

"Leggo ed ascolto opinioni di voto sul Lodo Alfano da parte di alcuni deputati Fli. Si tratta di contributi personali quanto utili. Tuttavia - dice Viespoli - la reiterazione delle dichiarazioni rischia di apparire da una parte espressione di incontinenza mediatica e dall'altra un'interpretazione creativa-evolutiva del bicameralismo, per cui su un provvedimento all'esame dell'altro lato del Parlamento si vota in prima lettura a mezzo stampa e poi nell'aula di appartenenza. Con i colleghi del Senato, nella responsabilità del silenzio, con discrezione ma con determinazione - rivendica Viespoli - siamo invece impegnati a tutelare le regole del bicameralismo e il valore dell'autonomia nel rispetto dei ruoli".