23 agosto 2019
Aggiornato 01:00
Divorzio da Veronica

Martedì Berlusconi riunisce i figli a pranzo

Il nodo della separazione ruota sulla gestione del patrimonio

ROMA - Un pranzo ad Arcore con tutti e cinque i figli. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, dedicherà la mattinata di martedì a fare il padre e riunirà i figli avuti dalla prima moglie, Pier Silvio e Marina, e i tre nati dall'unione con Veronica Lario: Barbara, Eleonora e Luigi.

Una «riunione di famiglia» certo, ma al centro della quale non potrà non esserci la questione del divorzio e, quindi, della gestione del patrimonio.
D'altra parte il premier si è ritrovato faccia a faccia con Veronica, a nove mesi di distanza dall'ultima volta, lo scorso 30 gennaio quando, alla presenza dei rispettivi avvocati, i due si sono visti per la cosiddetta udienza di conciliazione dovuta alla richiesta di separazione da lei avanzata ad aprile, dopo i famosi casi del Noemi-gate e delle candidate-veline.

Dopo quell'incontro, il Cavaliere è partito per una visita di tre giorni in Israele, quindi è tornato a Roma per presiedere il Consiglio dei ministri e occuparsi della vicenda Fiat. Ancora domani il premier sarà nella Capitale per incontrare il primo ministro del Montenegro, Milo Djukanovic, e il segretario americano alla Difesa, Robert Gates. Quindi partirà per Milano dove lunedì, sempre nella sua residenza di Arcore, vedrà il presidente croato.

Insomma, un'agenda fitta di impegni di governo, subito dopo i quali, però, il premier ha voluto riunire i suoi figli. Il nodo della separazione, d'altra parte, ruoterebbe proprio sulla divisione del patrimonio tra i due figli della prima moglie e quelli di Veronica che, per i suoi tre figli, vorrebbe un trattamento che li garantisca da disparità.