19 agosto 2019
Aggiornato 01:30
Lo scrive il Corriere della Sera

Berlusconi incontra Veronica per discutere la separazione

L'incontro è avvenuto in Prefettura a Milano. Gli avvocati del premier accuserebbero la Lario di infedeltà

ROMA - Silvio Berlusconi ha incontrato Veronica Lario per un'udienza di conciliazione in vista della separazione richiesta dalla moglie del premier. Lo scrive oggi il Corriere della Sera, riferendo nei dettagli quello che sarebbe stato il primo faccia a faccia dopo nove mesi di tensioni e polemiche a distanza.

L'incontro è avvenuto in Prefettura a Milano, dove i legali dei due coniugi si sono confrontati per circa cinque ore, ieri pomeriggio, mentre Silvio e Veronica si sono incontrati per venti minuti. «Il tempo di guardarsi in faccia dopo mesi di accuse, lettere pubbliche e telefonate mancate. E capire che forse non si vuole più tornare indietro», secondo la ricostruzione del Corriere. «Lui le contesta orgoglio eccessivo e mancanza di fiducia. Lei, come ha detto più volte, comportamenti poco lineari».

Intanto i legali stanno affilando le armi: Veronica lega la sua richiesta di separazione ai presunti tradimenti del marito, ma gli avvocati del premier sono passati a loro volta all'attacco, con un «memoriale» che addebita alla moglie episodi di infedeltà e punterebbe a dimostrare che le richieste di Veronica sono ingiustificate. In questo documento verrebbe anche ricostruita «la genesi» del patrimonio della Lario, ovvero in gran parte regali e «liberalità» del marito. La prossima udienza sarebbe stata fissata per marzo, ma, secondo il resoconto del quotidiano, «i margini per un accordo sembrano esigui».