28 marzo 2020
Aggiornato 19:00
Difensore: «Nulla nelle carte»

Marrazzo, altre accuse per Carabinieri «infedeli»

Avvocato Von Arx: «Ipotesi senza riscontro»

ROMA - «Non abbiamo nessuna notizia ufficiale. Negli atti depositati dalla Procura di Roma al Tribunale del Riesame non c'è nulla in questo senso. Quando avremo contezza di queste nuove possibili accuse sapremo essere più esaustivi». Così ha detto l'avvocato Bruno Von Arx, difensore di uno dei quattro carabinieri in carcere nell'ambito dell'inchiesta per il ricatto all'ex presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo.

Il penalista ha poi spiegato che rispetto alle notizie riportate oggi da alcuni quotidiani, sulla presunta attività di copertura che sarebbe stata svolta dai militari indagati, in favore di una banda di rapinatori romeni, «la ricostruzione sembra inverosimile». L'avvocato Von Arx ha poi aggiunto: «Aspettiamo quale sarà la risposta che verrà data dai giudici della libertà. Queste ipotesi accusatorie, per quel che mi riguarda, sono al momento senza riscontro».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal