21 novembre 2019
Aggiornato 05:00
Operazione della polizia postale del Piemonte e della Valle d'Aosta

Blitz in tutt'Italia contro la pedopornografia on-line: 3 arresti

Tra gli arrestati uno psicologo che prestava la sua attività all'interno di istituti scolastici e che insegnava educazione fisica

MILANO - La polizia postale del Piemonte e della Valle d`Aosta, con la collaborazione dei compartimenti di Bari, Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Roma, Trento, Trieste, Venezia e delle sezioni di Bergamo, Como, Lecce, Modena, Padova, Pistoia, Udine, Varese e Verona, ha eseguito 3 arresti e 26 perquisizioni domiciliari, nell'ambito di una operazione contro la pedopornografia on-line.

Grazie a un'intensa attività investigativa, sono stati identificati numerosi soggetti tutti residenti nel territorio italiano che risultavano avere eseguito download di file di carattere pedopornografico. Gli agenti, elaborando un'enorme quantità di dati pervenuta dal collaterale organismo investigativo tedesco e utilizzando complesse applicazioni software, hanno ottenuto una lista di soggetti dediti alla pedopornografia on-line.

Tra gli arrestati uno psicologo che prestava la sua attività all'interno di istituti scolastici e che insegnava educazione fisica per conto di un`associazione di genitori e due studenti universitari, di cui uno tirocinante presso una struttura ospedaliera locale. Tra gli indagati taluni erano stati in precedenza destinatari di analoghi provvedimenti e uno di essi, in particolare, era stato arrestato in Sri Lanka per reati dello stesso tenore.

Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle 12 presso la sala riunioni della procura della Repubblica di Torino.