21 novembre 2019
Aggiornato 18:30
Edilizia pubblica

«Dopo cento anni ancora le baracche a Messina»

«È una vergogna!» così l’on. Domenico Scilipoti dell’Italia dei valori commenta la situazione di numerose famiglie messinesi che vivono ancora nelle baracche

ROMA - «Sono passati quasi cento anni da quando un devastante terremoto distrusse la città di Messina e ancora, nel centro della città, ci sono le baracche. È una vergogna!» Così l’on. Domenico Scilipoti dell’Italia dei valori commenta la situazione di numerose famiglie messinesi che vivono ancora nelle baracche.

«E’ davvero inconcepibile che dopo tanto tempo la gente viva ancora in condizioni di estremo disagio e pericolo per la salute con i ratti che scorrazzano fra le baracche con i tetti in amianto. Proprio per questo - continua Scilipoti - insieme ai colleghi Leoluca Orlando e Fabio Giambrone, abbiamo presentato un’interrogazione al Ministro dell’Interno e al dipartimento della protezione civile presso la presidenza del Consiglio dei Ministri. In una situazione di emergenza permanente come quella che si è creata a Messina - prosegue il parlamentare dipietrista - si stanno creando ulteriori condizioni di degrado. Noi dell’Idv continueremo a batterci affinchè finalmente Regione Sicilia e Governo nazionale intervengano per porre fine a questa incresciosa situazione».