30 marzo 2020
Aggiornato 13:00
Territorio e ambiente

Progetto MUOS: l'assessore Sorbello chiede chiarimenti e un supplemento di istruttoria

L'assessore Sorbello, data la possibilità di problematiche legate all’elettromagnetismo, ha chiesto al CRPPN di approfondire i pareri già rilasciati da altri enti prima del completamento dell'iter approvativo

PALERMO - Una richiesta di chiarimenti e un supplemento di istruttoria sono stati sollecitati al Consiglio regionale per la protezione del patrimonio naturale (CRPPN), dall'assessore regionale al Territorio e Ambiente, Giuseppe Sorbello, in relazione al progetto Mobile User Objective Sistem, (MUOS), per l'installazione di un sistema di comunicazione per utenti mobili, richiesto dal 41° stormo U.S. Navy di Sigonella, da allocare nella riserva naturale di Niscemi.

L'assessore Sorbello, data la possibilità di problematiche legate all’elettromagnetismo, ha chiesto al CRPPN di approfondire i pareri già rilasciati da altri enti prima del completamento dell'iter approvativo.
Il CRPPN, condividendo le perplessità dell'assessore Sorbello, ha ritenuto che il Comune di Niscemi, che aveva rilasciato il nulla osta alla valutazione di incidenza, debba esplicitare chiaramente se in sede di rilascio del nulla osta abbia tenuto nella dovuta considerazione la problematica riguardante le emissioni elettromagnetiche previste in progetto, chiedendo una relazione approfondita in merito.

Nella stessa seduta il Consiglio regionale ha inviato all'Arpa Sicilia gli elaborati e le relazioni di progetto, per una istruttoria integrativa in particolare sulle emissioni elettromagnetiche previste e sulle eventuali refluenze che queste possono avere in contrasto con la biocenosi presente. E’ richiesta, inoltre, la valutazione delle finalità istitutive dell'area protetta.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal