28 ottobre 2021
Aggiornato 22:30
Dopo la sconfitta di Vendola nel congresso del PRC di Chianciano

In Puglia vicenda PRC non mette in discussione governatore Vendola

Pisicchio: «E’ un errore collegare l’esito delle vicende congressuali di Rifondazione Comunista al governo della Regione Puglia»

«E’ un errore collegare l’esito delle vicende congressuali di Rifondazione Comunista al governo della Regione Puglia». Lo dichiara il vice presidente della Giunta delle Elezioni della Camera, On. Pino Pisicchio dell’Italia dei Valori, commentando le reazioni politiche registrate dopo la sconfitta di Vendola nel congresso di Chianciano.

«Certo - aggiunge il deputato barese -, non è indifferente per la politica l’affermazione di una leadership piuttosto che di un’altra, ma fare il tifo dagli spalti non cambia la partita giocata dagli attori di Rifondazione e solo da loro. Per quel che ci riguarda esiste una realtà regionale che va sicuramente rinnovata nell’esperienza di Giunta, ma che non deve mettere in discussione il governatore, adesso che siamo a fine mandato».

«Sicuramente - dice ancora Pisicchio - per guardare alla prossima scadenza regionale con aspirazioni competitive occorrerà allargare l’orizzonte e rafforzare la capacità di penetrazione dell’alleanza nell’elettorato moderato. Ma per far questo occorrerà aprire un dibattito nella coalizione: il biennio di rinnovo degli enti locali che si apre nella prossima primavera con i grandi comuni pugliesi, è un passaggio assai delicato per le culture politiche riformiste. Sbagliare candidature - conclude l’esponente di IdV- significa rischiare l’emarginazione politica locale dopo la sconfitta nazionale».