16 ottobre 2021
Aggiornato 09:30
Torino 2011

Leo: la Giunta Bresso dimezza il contributo al comitato

Decisione della Giunta regionale di diminuire il contribuito dai 400mila euro previsti fino a ieri, a soli 200mila euro

TORINO - Il consigliere Giampiero Leo (Forza Italia), rappresentante del Consiglio regionale in seno al Comitato 2011, in occasione della riunione odierna del consiglio di amministrazione, ha espresso il proprio apprezzamento per le attività svolte in vista dell’evento 2011 dal Comitato piemontese che, unico in Italia, sta lavorando con un ritmo serrato.

«Ciò ha comportato fra l’altro – dice Leo - una decisione del governo Berlusconi di realizzare una convenzione tra il Comitato nazionale per il 2011 e il Comitato piemontese, il che permetterà ai due organismi di lavorare in stretto contatto e in piena sinergia, riconoscendo al Piemonte un ruolo straordinario. In tutto questo contesto, fa specie la decisione della Giunta regionale di diminuire il contribuito dai 400mila euro previsti fino a ieri, a soli 200mila euro, mentre Comune e fondazioni bancarie manterrebbero i loro impegni».

Leo assicura che i Gruppi di opposizione a palazzo Lascaris «proporranno in sede di assestamento di bilancio, all’esame del Consiglio, un ordine del giorno per chiedere la ricostituzione della dotazione originaria. Non credo che si possa richiedere al governo nazionale di puntare con forza su queste iniziative e supportarle, se la nostra Regione per prima fa passi indietro».