15 ottobre 2021
Aggiornato 23:00
Università digitale

Firmato un protocollo d'intesa tra il ministero e l'università di Roma di Tor Vergata

Introdotte soluzioni per l’innovazione digitale dei processi amministrativi e gestionali nel sistema universitario

Questo pomeriggio il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta e il Magnifico Rettore dell’Università di Roma di «Tor Vergata» Alessandro Finazzi Agrò hanno sottoscritto a Palazzo Vidoni un protocollo d’intesa sul progetto «Università digitale».

Grazie ad esso verranno definite e introdotte operativamente soluzioni per l’innovazione digitale dei processi amministrativi e gestionali nel sistema universitario che permettano di accelerare il processo della semplificazione amministrativa e della razionalizzazione dei servizi per gli studenti, i docenti e il personale tecnico e amministrativo al fine di eliminare progressivamente ogni supporto cartaceo.

Sarà ad esempio possibile: per i docenti registrare elettronicamente i verbali d’esame; per gli studenti ultimare le procedure telematiche di iscrizione direttamente dal computer di casa e interagire con l’Ateneo attraverso la propria casella di posta certificata, evitando così di doversi recare fisicamente agli sportelli; per il personale tecnico-amministrativo snellire e velocizzare il flusso documentale interno all’Ateneo e con le altre Università, il MIUR e le diverse amministrazioni pubbliche.

Il progetto «Università digitale» porterà inoltre alla diffusione capillare di Internet, anche in modalità wireless, in tutta l’area dell’Ateneo e renderà disponibile a tutto il personale e gli studenti servizi di telefonia VoIP in modalità sia fissa sia mobile. L’Università di Roma di «Tor Vergata» opererà inoltre come «ponte» per la diffusione della banda larga sul territorio limitrofo attraverso l’utilizzo di tecnologie wireless di nuova generazione.

Infine, tutte le soluzioni realizzate e sperimentate nell’ambito del progetto saranno caratterizzate da elevata replicabilità in modo tale da essere facilmente riproducibili in altri contesti universitari. Il progetto «Università digitale» ha un valore complessivo di 600mila euro e prevedere una durata di 18 mesi, con milestones (stati di avanzamento) e risultati verificabili ogni tre mesi.