16 ottobre 2021
Aggiornato 04:00

Vicenda Eluana Englaro: dichiarazione sottosegretario Eugenia Roccella

«La Procura Generale di Milano riconosce la «complessità» del caso Englaro e annuncia di voler usare «tutto il tempo che la legge concede» per decidere se impugnare o meno la sentenza della Corte d’Appello. Noi speriamo che il padre di Eluana prenda atto di questa dichiarazione e che non voglia forzare i tempi. Sappiamo che Beppino Englaro è fermamente convinto che sospendere l’alimentazione e l’idratazione alla figlia sia la soluzione migliore, e rispettiamo la sua opinione e il suo dolore. Ma Eluana è prima di tutto una cittadina italiana che, in qualsiasi condizione di salute o di vita, ha il diritto di ottenere almeno una sentenza certa e definitiva».